Nba, Miami espugna Oklahoma i Clippers a valanga sui Lakers

Oklahoma City (Oklahoma, Usa), 15 feb. (LaPresse/AP) - Un incredibile Lebron James segna 39 punti con 12 rimbalzi e 7 assist consentendo ai Miami Heat di imporsi per 110-100 sul campo degli Oklahoma City Thunder in un match fra le due finaliste della passata stagione Nba. Per il 'prescelto' è la settima gara di fila con almeno 30 punti. Bene anche Chris Bosh con 20 punti e 12 rimbalzi. Per i padroni di casa non bastano i 40 messi a segno da Kevin Durant, l'ultimo ad arrendersi in casa Thunder. A Los Angeles i Clippers confermano di essere diventati la prima squadra della metropoli californiana battendo per 125-101 i Lakrs. Decisivo l'apporto del trio formato da Chris Paul, Blake Griffin e Chauncey Billups, autori rispettivamente di 24, 22, e 21 punti. La gara i chiude già nel primo quarto terminato con il punteggio di 31-17 in favore dei Clippers. Tardiva la reazione della formazione di Mike D'Antoni alla quale non bastano i 20 punti di Kobe Bryant.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata