Nba, Miami batte i Lakers. Belinelli e gli Hornets ancora ko

Torino, 20 gen. (LaPresse/AP) - Nonostante la buona prestazione di Marco Belinelli, autore di 15 punti, i New Orleans Hornets sono stati superati per 90-88 dopo un tempo supplementare in casa degli Houston Rockets. Per la franchigia della Louisiana si tratta della sesta sconfitta consecutiva. L'azzurro ha avuto in mano la palla per prolungare la sfida al secondo overtime ma la sua conclusione è finita sul ferro. Per i Rockets grande prova di Kevin Martin, autore di 32 punti e del centro Samuel Dalembert, 15 punti e 17 rimbalzi.

L'assenza di Dwayne Wade non ferma i Miami Heat che si aggiudicano per 98-87 la sentita sfida contro i Los Angeles Lakers. Lebron James vince il duello personale contro Kobe Bryant. La guardia degli Heat mette a segno 31 punti, nonostante un principio di influenza, mentre quella dei Lakers si ferma a 24. Per i californiani non bastano i 26 punti di Pau Gasol, alla sua migliore prestazione stagionale.

I 22 punti di Shawn Marion, compreso il canestro della vittoria, sono decisivi per permettere ai campioni in carica dei Dallas Mavericks di violare per 94-91 il parquet degli Utah Jazz, la squadra più in forma dell'intera Nba. Nella prima parte del quarto periodo Utah, trascinata dai 22 punti di Al Jefferson, ha recuperato lo svantaggio portandosi da -13 a -3 ma alla fine i canestri di Marion ed una tripla di Jason Terry hanno finito per fare la differenza.

acp

200935 Gen 2012

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata