Nba, Los Angeles Lakers di Bryant superano Denver Nuggets di Gallinari

Torino, 4 feb. (LaPresse) - Sconfitta interna per i Denver Nuggets battuti dai Los Angeles Lakers per 93-89. Brutta partita per Danilo Gallinari autore di soli 6 punti in 28 minuti. Per i Lakers grande prova del centro Andrew Bynum, autore di 22 punti mentre Kobe Bryant ne ha messi a segno 20. Denver ha avuto la possibilità di vincere la gara con una tripla di Al Harrington a due secondi dal termine ma il suo tiro è morto sul ferro. La franchigia del Colorado ha perso nel corso dell'incontro il centro Mozgov per una brutta distorsione alla caviglia mentre Gallinari si è dovuto fermare per qualche minuto a causa di un colpo involontario all'occhio da parte di Metta World Peace. In quel momento Denver ha subito il parziale decisivo di 10-2.

Continua la marcia degli Oklahoma City Thunder che, trascinati dai 36 punti di Kevin Durant, battono per 101-94 i Memphis Grizziles, Durant ha messo a segno gli ultimi sette punti del match dopo che a 1'12" dal termine il punteggio era di 94-94. Per gli ospiti inutili i 24 punti di Marc Gasol.

Convincente vittoria per i Miami Heat che espugnano per 99-79 il campo dei Philadelhia 76ers, una delle squadre più in forma del momento. Grande prova di Dwyane Wade autore di 26 punti e protagonista assoluto per parziale di 15-0 nel quarto periodo che ha cambiato la gara. Per Philadelphia, reduce da quattro vittorie consecutive, 16 punti di Thaddeus Young.

Grazie ai 30 punti di Paul Pierce ed ai 9 sui 14 totali messi a segno nel quarto periodo di Ray Allen i Boston Celtics superano i New York Knicks per 91-89. Per i Celtics si tratta della settima vittoria nelle ultime otto partite mentre i Knicks sono all'undicesima sconfitta nelle ultime tredici gare. Nel corso del match Kevin Garnett ha catturato il rimbalzo difensivo numero 10mila della sua carriera salendo al terzo posto della classifica all time della categoria alle spalle di Robert Parish e Karl Malone.

I 42 punti con otto tiri da tre, nuovo record stagionale nella Nba, di uno strepitoso Anthony Morrow non bastano invece ai New Jersey Nets per superare in casa i Minnesota Timberwolves. Gli ospiti si impongono per 108-105 grazie ad una tripla cruciale di Luke Ridnour a 1'23" dal termine. Miglior prestazione in carriera per Nikola Pekovic con 27 punti.

Nelle altre gare sorride Toronto che, nonostante il perdurare dell'assenza di Andrea Bargnani, batte 106-89 i Washington Wizarda con 19 punti di Leandro Barbosa. Orlando supera Celeveland 102-94 con 19 punti e 16 rimbalzi di Dwight Howard. Indiana espugna 98-87 il campo dei campioni in carica dei Dallas Mavericks con i 30 punti, di cui sette tiri dalla lunga distanza, di Paul George. Bene anche gli Houston Rockets. La franchigia texana supera 99-81 i Phoenix Suns con 16 punti di Kevin Martin. Ok pure i Detroit Pistons, vittoriosi 88-80 sui Milwaukee Bucks con in evidenza il rookie Brandon Knight, 26 punti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata