Nba, Lakers sconfitti a Portland. Vincono S. Antonio e Houston

Portland (Oregon, Usa), 1 nov. (LaPresse/AP) - Seconda partita e seconda sconfitta per i Los Angeles Lakers nel campionato Nba. Nella notte italiana, la compagine californiana ha perso contro i Portland Trail Blazers per 116-106. Non sono bastati ai Lakers i 33 punti e 14 rimbalzi di un dominante Dwight Howard, Blazers trascinati al successo dai 26 punti del francese Nicolas Batum e dai 22 con 11 rimbalzi del rookie Damian Lillard. Il solito Kobe Bryant ha segnato 30 punti per Los Angeles, che ha invece perso nel primo quarto Steve Nash per un infortunio dopo uno scontro con Lillard.

Esordio sensazionale per James Harden con la maglia degli Houston Rockets. La guarda barbuta proveniente da Oklahoma ha segnato 37 punti e distribuito 12 assist nella vittoria dei texani 105-96 contro i Detroit Pistons. Decisivo anche Carlos Delfino con un tiro da tre nei minuti finali. Per Detroit non sono bastati i 15 punti di Brandon Knight.

Per una Los Angeles che piange, ce ne è anche una che ride. I Clippers hanno battuto 101-92 i Memphis Grizzlies grazie ai 29 punti del neo arrivato Jamal Crawford. Ai Grizzlies non sono bastati i 25 punti di Rudy Gay e i 20 di Marc Gasol. Grazie ai 24 punti dell'eterno Tim Duncan, i San Antonio Spurs hanno aperto la stagione con una vittoria 99-95 contro i New Orleans Hornets. Determinante per gli Speroni del Texas anche un canestro da 3 di Tony Parker nel finale. Per gli Hornets non sono bastati i 21 punti e 7 rimbalzi del rookie Anthony Davis.

Dopo aver battuto i Lakers a domicilio, i Dallas Mavericks sono stati sconfitti 113-94 sul campo degli Utah Jazz. Texani ancora privi di Dirk Nowitzki. Mo e Marvin Williams hanno guidato i Jazz alla vittoria con 21 punti a testa, Paul Millsap ne ha aggiunti 13 con 15 rimbalzi. Non sono bastati ai Mavs i 17 punti di Darren Collison.

Nell'ultima gara in programma, i Golden State Warriors hanno battuto in trasferta i Phoenix Suns 87-85. Californiani guidati da Carl Landry, autore di 14 punti sui suoi 17 totali nel solo quarto periodo. Deludente la prestazione di Stephen Curry, fresco di mega quadriennale da 44 milioni di dollari, autore di soli 5 punti con 2-14 dal campo e con i primi 10 tiri sbagliati consecutivamente. Non sono bastati ai Suns, invece, i 17 punti di Goran Dragic e i 15 con 11 rimbalzi di Luis Scola.

Questi i risultati della notte: Philadelphia 76ers-Denver Nuggets 84-75, Toronto Raptors-Indiana Pacers 88-90, Detroit Pistons-Houston Rockets 96-105, Chicago Bulls-Sacramento Kings 93-87, New Orleans Hornets-San Antonio Spurs 95-99, Utah Jazz-Dallas Mavericks 113-94, Phoenix Suns-Golden State Warriors 85-87, Los Angeles Clippers-Memphis Grizzlies 101-92, Portland Trail Blazers-Los Angeles Lakers 116-106.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata