Nba, i Warriors tornano al successo, Rockets battono Oklahoma
James Harden ne fa 41 (con 9 assist) e sconfigge il duo stellare Durant-Westbrook

Golden State Warriors superano i Portland Trail Blazers 136-111 e si avvicinano sempre di più alle 73 vittorie stagionali per battare il record dei Chicago Bulls di Michael Jordan. Dopo l'inatteso ko interno contro i Boston Celtics, Stephen Curry trascina i campioni del Mondo alla vittoria con 39 punti, 7 assist, 6 rimbalzi e 9/13 dall'arco, compresa la tripla stagionale numero 1.000. Draymond Green mette a referto la sua 13/a tripla doppia stagionale con 22 punti, 10 assist e 10 rimbalzi, mentre ai Blazers non bastano i 38 punti del solito Damian Lillard.

 

Sempre ad Ovest vincono i Dallas Mavericks 88-78 in casa dei Minnesota Timberwolves e gli Utah Jazz 101-86 a Phoenix contro i Suns. Gli Houston Rockets superano 118-110 gli Oklahoma City Thunder, con i texani che restano a una partita di distanza dall'ottava piazza che vale i playoff. James Harden trascina i Rockets con 41 punti e 9 assist, non bastano a OKC i 33 con 8 rimbalzi di Kevin Durant e la tripla-doppia sfiorata di Russell Westbrook, autore di 23 punti, 13 rimbalzi, 9 assist. Non basta un immenso Kobe Bryant, autore di 34 punti, ad evitare ai Lakers la sconfitta contro i Boston Celtics 100-107 nella sua ultima partita in carriera contro i biancoverdi. Sempre ad Est, gli Indiana Pacers infilano il secondo successo consecutivo, 92-87 in casa dei New York Knicks e vedono più vicini i playoff. Tengono il ritmo i Chicago Bulls dopo la vittoria per 102-98 sui Milwaukee Bucks.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata