Nba, Golden State si ferma dopo 24 vittorie. Ko Bargnani e Nets

New York (Usa), 13 dic. (LaPresse) - Si ferma a 24 vittorie la strepitosa striscia di Golden State, la seconda più lunga nella storia Nba. I Warriors incassano la prima sconfitta stagionale: a fare l'impresa è Milwaukee, che si impone in casa 108-95. Ad ispirare i Bucks sono Monroe (28 punti e 11 rimbalzi) e la tripla doppia di Antetokounmpo (11+12+10). Golden State paga la stanchezza: non bastano il ritorno di Thompson (12 punti il suo bottino), assente contro Boston e le prestazioni di Curry (24 punti) e Green (24 punti e 11 rimbalzi).

Andrea Bargnani, unico azzurro in campo nella serata, non basta a Brooklyn. Il 'Mago' mette a referto 11 punti in 14 minuti, ma i Nets si inchinano in casa contro i Clippers. I migliori realizzatori della formazione ospite sono Young (18 punti) e Jack (16 punti e 11 rimbalzi), nelle file dei padroni di casa si mettono in evidenza Redick e Griffin autori di 21 punti a testa. E' Carmelo Anthony (37 punti) il mattatore del successo di New York a Portland (112-110). I Knicks, capaci di rimontare uno svantaggio di 10 punti nell'ultimo quarto, tornano a sorridere dopo quattro sconfitte di fila. Ai Blazers non bastano i 29 punti di Lillard e i 22 di McCollum.

Nel successo di Washington sul parquet di Dallas (114-111) spiccano i 26 punti, conditi da 16 assist e 5 rimbalzi, di Wall e i 28 punti messi a referto da Porter. Matthews, con 28 punti, è il miglior realizzatore dei Mavericks. San Antonio travolgente ad Atlanta: gli Spurs vincono 103-78 con il fondamentale contributo di Leonard (22 punti). Harden (30 punti) vince il duello con Bryant (25 punti, 7 rimbalzi e 6 assist) e Houston si impone sui Lakers 126-97. Agli Hawks non bastano i 22 punti di Millsap. Negli altri incontri, vittorie casalinghe per Detroit (118-96 su Indiana) e Chicago Bulls (98-94 su New Orleans), mentre Boston espugna il parquet di Charlotte 98-93.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata