Nba: Golden State espugna Houston, bene Oklahoma City

New York (Usa), 1 gen. (LaPresse) - Dopo il ko di Dallas, Golden State si rialza. Nella serata Nba, i Warriors espugnano il parquet di Houston (114-110). Con Curry ancora indisponibile per infortunio, è Thompson (38 punti) ad ispirare la franchigia di Oakland insieme a Green, autore di una tripla doppia (10 punti, 11 rimbalzi e 16 assist). Migliori realizzatori dei Rockets, Harden (30 punti) e Howard (21 punti con 13 rimbalzi). Successo esterno anche per i Clippers, che confermano il momento positivo battendo i Pelicans 95-89. Nelle file dei californiani, privi dell'infortunato Griffin, in evidenza Redick con 26 punti.

C'è la firma di Westbrook (36 punti e 12 assist) nella vittoria di Oklahoma su Phoenix (110-106). Il contributo di Durant è di 23 punti, mentre ai Suns non sono sufficienti i 29 punti di Warren e i 22 punti di Tucker. E' invece Middleton (33 punti) il mattatore del successo di Milwaukee in casa di Indiana (120-116). Nelle file dei Bucks spiccano anche i 23 punti di Monroe, George (31 punti) non riesce ad arginare il ko dei Pacers. Turno positivo anche per Utah, che supera nettamente Portland (109-96) con il fondamentale contributo di Burke (27 punti) e Hayward (23 punti). Ai Blazers non bastano i 32 punti di McCollum. Detroit travolge Minnesota (115-90): ad ispirare i Pistons, Drummond (23 punti e 18 rimbalzi) e Caldwell-Pope (22 punti). Miglior realizzatore dei Timberwolves, Towns con 22 punti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata