Nba, Golden State batte San Antonio, 70/a vittoria stagionale
I Warriors si avvicinano al record delle 72 vittorie stagionali dei Chicago Bulls di Michael Jordan

Golden State batte San Antonio nel big match della serata Nba e si avvicina al record delle 72 vittorie stagionali dei Chicago Bulls di Michael Jordan. Ai Warriors mancano due successi, quando mancano tre incontri alla conclusione della regular season, per eguagliare il primato. Gli Spurs si inchinano 112-101 alla Oracle Arena: ad ispirare i padroni di casa, che si assicurano la testa di serie numero 1 ad Ovest, Curry (27 punti) e Barnes (21 punti), ai texani non bastano i 23 punti di Leonard.

Chicago cade a Miami e con tutta probabilità deve dire addio ai playoff. Sette uomini in doppia cifra per gli Heat, che si impongono 106-98 con il fondamentale contributo di Wade (21 punti). Ai Bulls, distanti tre vittorie dall'ottavo posto, non sono sufficienti i 25 punti di Butler e i 21 punti (conditi da 12 rimbalzi) di Gasol. Playoff lontanissimi anche per Houston che non riesce a far fruttare i 30 punti di Harden e i 22 di Ariza: i Rockets vengono sconfitti (115-124) al Toyota Center dai terz'ultimi Phoenix, reduci da sette ko di fila. A 'firmare' il colpaccio Suns, Teletovic (26 punti), Tucker (24 punti e 12 rimbalzi) e Chandler (21 punti e 10 rimbalzi). Atlanta consolida il terzo posto ad Est battendo Toronto con una grande prestazione (95-87): miglior realizzatore per gli Hawks Teague con 23 punti. Altro ko casalingo per Sacramento. I Kings, sempre privi di Belinelli, si inchinano a Minnesota (97-105).
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata