Nba: Gallinari sfiora colpo con Warriors, ok Belinelli e Bargnani

New York (Usa), 3 gen. (LaPresse) - Danilo Gallinari e Denver vicini all'impresa in casa dei Warriors nella serata Nba. Golden State si impone 111-108, ma deve arrivare all'overtime per piegare gli orgogliosi Nuggets. Ottima la prestazione dell'azzurro, al rientro dopo sei gare: il suo bottino finale è di 24 punti con 6 rimbalzi. Ma non basta per evitare il successo dei padroni di casa, ispirati dall'ennesima tripla doppia di Green (29 punti, 17 rimbalzi e 14 assist) e dai 26 punti di Thompson. Warriors in apprensione per il nuovo infortunio occorso a Curry, rimasto in campo appena 14 minuti per un problema alla gamba che lo ha già tenuto fuori nelle ultime due partite.

Serata positiva per Marco Belinelli, che firma 19 punti nel successo di Sacramento su Phoenix (142-119). Nelle file dei Kings i riflettori sono tutti per Cousins (32 punti e 9 rimbalzi), bene anche Rondo (15 punti e 15 assist). Tra i Suns si salvano Knight (23 punti) e Booker (21 punti). Solo otto minuti per Andrea Bargnani, che mette a referto 4 punti e 2 rimbalzi in 8 minuti nella trasferta vincente di Brooklyn a Boston (100-97). Ad ispirare i Nets, i 30 punti (conditi da 13 rimbalzi) di Lopez e i 20 punti di Johnson. Thomas (24 punti) è il miglior realizzatore dei Celtics.

San Antonio conferma di essere una corazzata tra le mura amiche: anche Houston si deve arrendere all'AT&T Center. 121-103 il risultato che decide la 20/a vittoria casalinga consecutiva degli Spurs, che hanno in Aldridge (24 punti) e Leonard (22) i migliori realizzatori. Resta a secco, per la prima volta nella sua carriera Nba, Duncan che non realizza nemmeno un punto. Ai Rockets non sono sufficienti i 22 punti (con 12 rimbalzi) di Howard e i 17 punti messi a referto da Harden. E' LeBron James (29 punti) il mattatore nel netto successo di Cleveland su Orlando (104-79). Vittoria esterna per Oklahoma, che espugna il parquet di Charlotte (109-90) con il fondamentale contributo di Durant (29 punti e 11 rimbalzi), agli Hornets non è sufficiente la grande prestazione di Walker (32 punti). Negli altri incontri, successi casalinghi per Indiana (94-82 su Detroit), Utah (92-87 dts su Memphis) e Clippers (130-99 su Philadelphia), mentre si impongono in trasferta Milwaukee (95-85 in casa di Minnesota) e New Orleans (105-98 a Dallas).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata