Nba, fumata nera: cancellate le prime due settimane della stagione

New York (New York, Usa), 11 ott. (LaPresse/AP) - Il commissario dell'Nba, David Stern, ha deciso di cancellare le prime due settimane della stagione dopo che i proprietari e l'associazione dei giocatori non sono riusciti ad accordarsi sul nuovo contratto e mettere fine al lockout. I rappresentanti delle due parti si sono incontrati nella notte per oltre sette ore, ma, come ha poi commentato Stern, sono molto distanti "praticamente su tutte le questioni... Un abisso ci separa". Presenti alle trattative appunto Stern, il suo vice Adam Silver, il proprietario del San Antonio Peter Holt, del Minnesota Glen Taylor, James Dolan di New York, il vice presidente senior nonché vice avvocato generale Dan Rube da un lato e il direttore esecutivo del sindacato Billy Hunter, il presidente Derek Fisher dei Lakers, il vice presidente dei Wizards Maurice Evans e gli avvocati Jeffrey Kessler e Ron Klempner dall'altro. La stagione sarebbe dovuta iniziare il primo novembre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata