Nba, è grande Italia: vincono Bargnani, Belinelli e Gallinari

Denver (Colorado, Usa), 20 feb. (LaPresse) - Chiusa la parentesi spettacolare dell'All Star Game, la Nba torna a fare sul serio. Sorridono i tre italiani impegnati nella notte, tutti e tre vincenti con le rispettive squadre. Trascinata da un grande Danilo Gallinari e da Ty Lawson, entrambi autori di 26 punti, i Denver Nuggets superano i Boston Celtics 97-90. Il Gallo conferma come probabilmente una chiamata tra gli All Star la meritava, con una prova di grande solidità. L'azzurro è fenomenale al tiro dalla distanza con 4/9 da tre punti, a cui aggiunge 5 rimbalzi, 5 assist e un recupero in 39' di gioco. Ottima la prova a rimbalzo di Kenneth Faried con 16 rimbalzi. Non bastano ai Celtics i 20 punti di Jeff Green, i 17 di Avery Bradley e i 15 di Courtney Lee.

A Washington, i Toronto Raptors si impongono 95-88 grazie ai 24 punti a testa di DeMar DeRozan e Rudy Gay. Bargnani chiude con 9 punti, 4 rimbalzi, 1 assist, 1 recupero e una stoppata in 26 minuti. Non bastano ai Wizards i 25 punti del rookie Bradley Beal. Per i canadesi è la quinta vittoria di fila e sono 6-2 dall'arrivo di Gay da Memphis.

Vittoria esterna anche per i Chicago Bulls, che passano 96-87 sul campo dei New Orleans Hornets. L'ex di turno Marco Belinelli resta in campo solo 20' e chiude comunque con 9 punti, tre rimbalzi e quattro assist. Bulls trascinati da Luol Deng con 20 punti, 17 con 10 rimbalzi di Carlos Boozer e 15 con 17 rimbalzi di Joakim Noah. Per gli Hornets 20 punti di Eric Gordon e 15 con 10 rimbalzi di Anthony Davis.

Nelle altre gare della notte, i Brooklyn Nets superano in casa i Milwaukee Bucks 113-111 dopo un supplementare. Joe Johnson guida i Nets con 24 punti, 19 a testa per Brook Lopez e Deron Williams. Non bastano ai Bucks i 34 punti di Brandon Jennings e i 21 di Ersan Ilyasova. A Detroit, Mike Conley con 19 punti e Zach Randolph con 15 e 10 rimbalzi trascinano i Memphis Grizzlies alla vittoria 105-101 sui Pistons.

A Orlando, Kemba Walker e Gerald Henderson con 24 punti a testa guidano i Charlotte Bobcats alla vittoria 105-92 in casa dei Magic. Byron Mullens chiude con 20 punti e 12 rimbalzi sempre per Charlotte. Non bastano ad Orlando i 18 punti e 11 rimbalzi di Nikola Vucevic. La franchigia della Florida ha perso 25 delle ultime 28 partite giocate. I Phoenix Suns espugnano a sorpresa il parquet dei Portland Trail Blazers 102-98 grazie ai 16 punti e 18 assist di Goran Dragic. Inutili per i padroni di casa i 25 punti e 16 rimbalzi di J.J. Hickson.

Con 30 punti e 11 assist di Tony Parker, San Antonio supera in trasferta i Sacramento Kings 108-102. Per gli Spurs è la 15/a vittoria nelle ultime 16 partite. Danny Green firma 21 punti con 5/8 da tre punti. Il veterano Tim Duncan 'si accontenta' di 9 punti e 14 rimbalzi. A Salt Lake City, infine, gli Utah Jazz domano i Golden State Warriors 115-101 grazie ai 24 punti di Al Jefferson e ai 17 di Gordon Hayward. Non bastano ai Warriors i 29 punti dell'all star Stephe Curry.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata