Nba: Durant salva Oklahoma contro Washington, ok Minnesota e Phoenix

Oklahoma City (Oklahoma, Usa), 11 nov. (LaPresse) - E' servito il miglior Kevin Durant a Oklahoma per avere le meglio su Washington 106-105 dopo un tempo supplementare . Il leader dei Thunder realizza 33 punti con 13 rimbalzi e 6 assist, ma la giocata decisiva è difensiva, con una stoppata su Ariza a 40" dalla sirena finale. Per i padroni di casa, in una gara con Russell Westbrook in ombra con solo 13 punti, spiccano i 25 di Serge Ibaka e i 12 di Reggie Jackson. Bradley Beal ha tenuto a galla i Wizards, stabilendo il nuovo record personale con 34 punti, ma ha fallito per due volte il tiro della vittoria. Nelle altre gare, conferma per Phoenix, ancora imbattuta in casa, contro New Orleans, che perde 101-94. Eric Bledsoe trascina i Suns con 24 punti, Archie Goodwin ne aggiunge 23. Inutili per i Pelicans i 22 punti di Jason Smith. Larga vittoria di Minnesota contro i Lakers (113-90) caduti in una crisi sempre più profonda. Nash rimane sul parquet poco più di dieci minuti per problemi alla schiena con il solo Steve Blake (5/7 da tre) in giornata positiva. Dall'altra parte infatti i Timberwolves firmano un primo quarto da paura con 47 punti (record di franchigia), che scava un solco che Los Angeles non riuscirà più a colmare. Kevin Love realizza 25 punti e 13 rimbalzi, Kevin Martin fa di meglio con 27 punti, mentre Ricky Rubio firma la propria seconda tripla doppia in carriera con 12 punti, 14 assist e 10 rimbalzi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata