Nba: Dallas espugna New York, Detroit ko con Datome ancora in panchina

New York (Usa), 25 feb. (LaPresse) - Nella serata Nba svettano le vittorie in trasferta di Dallas e Clippers. I Mavericks espugnano New York, mentre la formazione di Los Angeles passa sul parquet di New Orleans. Al Madison Square Garden è un gran canestro di Dirk Nowitzki a regalare nel finale il successo a Dallas (108-110) al termine di un match sempre in bilico. Il tedesco 'oscura' così la grande prova di Carmelo Anthony, autore di ben 44 punti arricchiti da 9 rimbalzi. Nelle file dei Mavs in evidenza anche Carter (23 punti), Ellis (22) e Calderon (20). Per i Knicks si tratta della sesta sconfitta nelle ultime sette partite.

Secondo successo di fila per i Clippers, vittoriosi in casa dei Pelicans (110-123) con tutto il quintetto iniziale in doppia cifra. Grande protagonista Crawford, autore di 24 punti e Griffin, che chiude a 22. Bene anche Chris Paul che aggiunge al bottino 19 punti e 13 assist. A New Orleans non è sufficiente Davis (26 punti e 11 rimbalzi). Serata positiva anche per Utah, che batte Boston (110-98) e ritrova il sorriso dopo tre sconfitte consecutive. Buio pesto invece per i Celtics, al quinto ko di fila. I Jazz fanno fruttare le prestazioni di Burks (21), Favors (20) e Williams (19). Nelle file di Boston i migliori realizzatori sono Green e Olynyk con 21 punti.

A Philadelphia invece non bastano i 28 punti di Young per evitare la sconfitta contro Milwaukee (110-130). I Bucks volano con i 25 punti di O. J. Mayo e i 76ers sono costretti ad incassare l'undicesimo stop consecutivo. Ancora panchina per Gigi Datome, costretto a fare da spettatore al ko casalingo dei suoi Detroit Pistons contro Golden State (96-104). Ai padroni di casa non sono sufficienti le prestazioni di Monroe (23 punti) e di Smith (18 punti conditi da 11 rimbalzi). A trascinare i Warriors ci pensa Curry (19 punti con 9 assist e 8 rimbalzi).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata