Nba, Cleveland rialza la testa e batte Orlando. Toronto batte Phoenix

New York (Usa), 25 nov. (LaPresse) - Nella serata Nba spicca il riscatto di Cleveland. I Cavaliers, reduci da quattro sconfitte consecutive, si impongono 106-74 su Orlando con il fondamentale contributo di LeBron James, autore di 29 punti (16 nel primo quarto) e 11 assist. Varejao aggiunge 14 punti, Love e Irving chiudono a 12. Continua l'ottimo momento di Toronto, che batte Phoenix (104-100) e consolida il primato ad Est. Miglior realizzatore per i Raptors Valanciunas con 27 punti e 11 rimbalzi, i Suns danno battaglia ai padroni di casa ma non basta un grande Bledsoe (25 punti). Chicago Bulls corsari in casa di Utah. I Jazz cedono 95-97 nonostante i ritorni di Gasol, che chiude a 23 punti, e Rose, 18 punti. I 'Tori' volano con i 25 punti di Butler ed è Dunleavy a firmare il canestro del sorpasso.

Vittoria esterna anche per i Clippers, che passano 113-92 a Charlotte. Grandi protagonisti, nelle file della franchigia di Los Angeles, Paul (22 punti e 15 assist) e Griffin (22 punti e 16 rimbalzi). Per gli Hornets, sesta sconfitta consecutiva. Philadelphia non vede ancora la luce in fondo al tunnel: contro Portland arriva la 14/a sconfitta in altrettanti match. I Trail Blazers vincono 114-105, in evidenza Aldridge con 33 punti (15 nel terzo quarto). Bene anche Matthews (17 punti) e Lilard (16). Ai 76ers non è sufficiente Carter-Williams, autore di 24 punti. E' invece Harden (36 punti) il mattatore nel successo di Houston su New York (91-86), mentre Sloan (29 punti) ispira il successo di Indiana in casa di Dallas (111-100), con i Pacers che chiudono con sette giocatori in doppia cifra.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata