Nba, Cleveland ko contro Golden State: sfuma rivincita Finals
Non riesce alla squadra di Lebron di vincere contro i californiani: dopo il titolo stanno dominando la Lega senza accennare a cedere lo scettro

Cleveland non riesce a vendicarsi della sconfitta nelle Finals della scorsa stagione. I Cavaliers vengono sconfitti dalla corazzata Golden State all'Oracle Arena (89-83) nel big match del Christmas Day Nba. A trascinare i Warriors al 28° successo stagionale, Green (22 punti, 15 rimbalzi e 7 assist), Curry (19 punti) e Thompson (18 punti). Ai Cavs non bastano i 25 punti di LeBron James, che si macchia di due errori decisivi nel finale. Nelle file di Cleveland spicca anche Love (10 punti e 18 rimbalzi). Nei match disputati nella notte italiana, successi per Houston e Clippers. I Rockets si impongono 88-84 su San Antonio, reduci da sette vittorie consecutive. Rockets ispirati da Harden (20 punti e 9 assist), bene anche Howard (11 punti e 12 rimbalzi). I 20 punti di Leonard e i 18 di Aldridge non bastano agli Spurs. Natale felice per i Clippers, che si impongono allo Staples Center nel derby di Los Angeles contro i Lakers (94-84). Tra gli uomini di Rivers, dominatori per tre quarti di match, si mette in evidenza Paul (23 punti). Ai Lakers, che hanno nel rookie Russel, partito dalla panchina, il miglior realizzatore con 16 punti, non basta la gran rimonta nel finale. Per Bryant, il bottino è di 12 punti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata