Nba, Chicago ko contro S. Antonio. Solo 6 punti per Belinelli

Chicago (Illinois, Usa), 12 feb. (LaPresse) - Marco Belinelli segna solo 6 punti nella netta sconfitta dei Chicago Bulls in casa contro i San Antonio Spurs 103-89. Per la guardia azzurra anche 2 rimbalzi e 2 assist in appena 19 minuti di gioco. Partita senza storia, dominata dagli Spurs trascinati dal carrer high di Kawhi Leonard con 26 punti e dai 18 di Danny Green. La franchigia texana era priva dei suoi 'big three' Tony Parker, Tim Duncan e Manu Ginobili, tutti fuori per infortunio. Non sono bastati a Chicago i 20 punti di Nate Robinson e i 16 di Richard Hamilton.

"Una serata da dimenticare per me e per la squadra, ci hanno dominato dall'inizio alla fine", è il commento di Belinelli a fine partita. "La caviglia dà ancora un po' fastidio, ma mi sentivo bene. La pausa dell'All Star Game mi permetterà di recuperare completamente", ha aggiunto la guardia di Chicago. Dopo sette vittorie consecutive, i Boston Celtics cadono a sorpresa sul campo dei Charlotte Bobcats 94-91. I ragazzi di coach Doc Rivers pagano i tre supplementari giocati la sera prima contro i Denver Nuggets. Migliore in campo per Charlotte Byron Mullens con 25 punti e 18 rimbalzi. Non bastano ai Celtics i 16 punti e 13 rimbalzi di Kevin Garnett.

A Cleveland, 21 punti di Luke Ridnour e 13 e con 10 assist di Ricky Rubio nella vittoria dei Minnesota Timberwolves 100-92. A Philadelphia, invece, Chris Paul e Blake Griffin trascinano al successo i Los Angeles Clipper per 107-90 sui 76ers. Paul chiude con 21 punti e 11 assist, Griffin con 20 punti come Jamal Crawford. Con 25 punti di Brook Lopez, i Brooklyn Nets superano gli Indiana Pacers all'overtime 89-84. Non bastano i 22 punti di George Hill per i padroni di casa.

Vittoria esterna anche dei New Orleans Hornets in casa dei Detroit Pistons 105-86. Ryan Anderson segna 31 punti, Robin Lopez 23 con 10 rimbalzi per la franchigia della Louisiana. Sorpresa a Milwaukee, dove i Washington Wizards violano il campo dei Bucks 102-90 grazie ai 28 punti del rookie Brandon Beal. Non bastano ai padroni di casa i 24 punti di Monta Ellis. A Dallas, infine, Josh Smith con 26 punti e 13 rimbalzi trascina gli Atlanta Hawks alla vittoria 105-101 sul campo degli ex campioni del Mondo Dallas Mavericks. Non bastano i 24 punti di Dirk Nowitzki.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata