Nba, Bulls di Belinelli battuti al supplementare da Memphis

Chicago (Illinois, Usa), 20 gen. (LaPresse) - Sconfitta interna per i Chicago Bulls di Marco Belinelli nella notte Nba. La franchigia dell'Illinois è stata battuta per 85-82 dopo un tempo supplementare dai Memphis Grizzlies. L'azzurro ha collezionato 8 punti in 30 minuti di gioco. Decisivi per gli ospiti i 19 punti di Marc Gasol mentre Chicago ha fallito la tripla del potenziale sorpasso con Nate Robinson a 25" dalla fine del tempo supplementare. Ad Atlanta i San Antonio Spurs battono 98-93 i padroni di casa degli Hawks. Trascinatore Tony Parker con 23 punti e 12 assist. Bene pure Matt Bonner con 17. Prima della gara Atlanta ha annunciato di aver perso fino al termine della stagione Lou Williams che si dovrà operare ai legamenti del ginocchio destro. A New Orleans colpo esterno dei Golden State Warriors che superano 116-112 gli Hornets. Decisivi i 29 punti di Klay Thompson, massimo in carriera, ed i 7 nell'ultimo minuto di gioco dell'ex di giornata Jarrett Jack. A Salt Lake City invece è Randy Foye, 20 punti, a trascinare i Jazz alla vittoria per 109-98 si Cleveland Cavaliers.

A Los Angeles il playmaker Chris Paul torna in campo dopo tre gare di stop portando i Clippers alla vittoria contro i Washington Wizards 94-87. Paul chiude con 22 punti ed 11 assist mentre Blake Griffin ne aggiunge 17 ed 11 rimbalzi. A Portland un ispirato Brandon Jennings mette a segno 30 punti con 8 assist regalando a Milwaukee la vittoria 110-104 sui padroni di casa dei Trailblazers. Inutili per la squadra dell'Oregon i 26 punti del rookie Damian Lillard. Sorridono anche i Minnesota Timberwolves che superano in casa 92-79 gli Houston Rockets. Contributo fondamentale da parte di Chris Johnson e Mickael Gelabale, firmati con un contratto decadale per sopperire ai tanti infortuni. Marcus Thornton, 18 punti, infine trascina Sacramento alla vittoria per 97-93 sul parquet degli Charlotte Bobcats.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata