Nba: Brooklyn ko con 2 punti Bargnani, Cleveland cade ancora

New York (Usa), 27 dic. (LaPresse) - Bottino magro per Andrea Bargnani e Brooklyn si inchina a Washington. Sconfitta interna per i Nets, battuti 96-111 dai Wizards: per il 'Mago', appena due punti in 13 minuti. Migliori realizzatori nelle file dei newyorchesi Lopez (19 punti e 11 rimbalzi) e Young (16 punti e 14 rimbalzi). Ad ispirare il quarto successo di fila dei capitolini, i 25 punti del polacco Gortat e i 22 punti, conditi da 13 assist, di Wall. San Antonio conferma di essere una corazzata tra le mura amiche: arriva la 17/a vittoria consecutiva in questa stagione. Gli Spurs si impongono 101-86 contro i Nuggets privi di Danilo Gallinari, out per un problema alla caviglia sinistra. Migliori realizzatori nelle file dei texani, Leonard (20 punti) e Diaw (16 punti). Jokic (22 punti) è il migliore realizzatore di Denver.

Dopo quello contro Golden State, altro stop per Cleveland. Prova opaca dei Cavs che vengono travolti a Portland (105-76): grande protagonista Crabbe, autore di 26 punti per i Blazers (21 nella prima metà di gara). Agli ospiti non bastano le prestazioni tutt'altro che entusiasmanti di Love (13 punti) e LeBron James (12). Successo a sorpresa per Philadelphia, che passa a Phoenix 111-104: nel primo successo esterno stagionale dei 76ers, tornati a sorridere dopo 12 ko consecutivi, c'è la firma di Canaan (22 punti, quattro triple all'attivo). Ai Suns non sono sufficienti i 21 punti di Knight e i 19 di Booker. E' Barea (26 punti) il mattatore del successo di Dallas su Chicago (118-111), bene anche Parsons con 20 punti. Rose (25) e Mitotic (23) non sono sufficienti ad arginare il ko dei Bulls. Vittoria esterna per i Clippers, che si impongono 109-104 in casa di Utah con il fondamentale contributo di Redick (25 punti) e Pierce (20 punti), ai Jazz non basta la prestazione di Hayward (26 punti).

Va a Miami il derby della Florida contro Orlando (108-101). Decisivo, per il successo degli Heat, l'ultimo quarto dove si scatena Wade (24 punti complessivi, 12 negli ultimi cinque minuti). Ad ispirare Miami anche Bosh (24 punti e 10 rimbalzi) e Dragic (22). Vucevic (22 punti) è il top scorer dei Magic. I 25 punti di Harden non bastano a Houston per evitare la sconfitta in casa di New Orleans (110-108). Negli altri incontri successi casalinghi per Charlotte (98-92 su Memphis) ed Atlanta (117-98 su New York), mentre si impongono in trasferta Toronto (111-90 a Milwaukee), Boston (99-93 a Detroit) ed Indiana (102-88 sul parquet di Minnesota).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata