Nba: Belinelli super contro i Thunder, Brooklyn cade con Boston
La guardia di San Giovanni in Persiceto protagonista nella vittoria con 20 punti

Serata agrodolce per i due italiani impegnati in Nba. Marco Belinelli ha offerto un contributo significativo nel successo di Sacramento in casa di Oklahoma City (116-104) segnando 21 punti. Dall'altra parte ai Thunder, privi di Kevin Durant, non sono bastati i 25 punti realizzati da Ibaka ed i 17 di Russell Westbrook. Sontuosa invece la prestazione di DeMarcus Cousins, top scorer del match con 33 punti e 19 rimbalzi. Decisamente meno positiva la gara di Andrea Bargnani, che trova poco spazio restando appena 4' sul parquet nella sconfitta casalinga di Brooklyn contro Boston (103-94).

 

Crowder, autore di 25 punti, trascina i Celtics, mentre dal lato opposto non sono serviti i 23 punti di Young e i 21 di Joe Johnson. Nelle altre gare disputate il ritorno di Steph Curry coincide con il 35° successo di fila alla Oracle Arena per Golden State, che supera 111-101 Charlotte grazie ai 60 punti degli 'Splash Brothers', equamente suddivisi nei 30 di Thompson e di Curry. Cleveland infila la quarta vittoria di fila battendo agevolmente Toronto (122-100) grazie ai 25 punti di Kyrie Irving. Sorride anche Miami, che la spunta all'overtime contro Indiana (103-100) trascinata dai 27 punti di Dwyane Wade, autore del canestro alla sirena che ha prolungato la sfida ai supplementari. Prosegue anche il buon momento di Philadelphia che centra la terza vittoria nelle ultime sei uscite battendo 109-99 Minnesota: decisivi i 21 punti di Smith. Successi anche per San Antonio, Memphis, Houston e Detroit.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata