Nba: Belinelli super con 27 punti,16° successo di fila per Spurs. Datome in campo 5'

Denver (Colorado, Usa), 29 mar. (LaPresse) - Marco Belinelli è stato il miglior realizzatore degli Spurs nel successo in casa di Denver per 133-102. Il cestista italiano ha realizzato 27 punti (4/6 da due, 6/9 da tre, 1/2 ai liberi) in 29' di gioco, con un rimbalzo e due assist. Per San Antonio si tratta del sedicesimo successo consecutivo. Buono anche il contributo di Tim Duncan, con 20 punti, 8 rimbalzi e 4 assist. Dall'altra parte non bastano i 20 punti di Randy Foye e i 18 di Kenneth Faried. Trova spazio anche Gigi Datome negli ultimi cinque minuti di partita nella pesante sconfitta di Detroit in casa contro Miami (78-110). L'ex giocatore dell'Acea Roma resta a secco di punti e cattura un rimbalzo. Gli Heat, nonostante le assenze di Wade, Allen e Oden, si sbarazzano facilmente dei Pistons aiutati dalla prima tripla doppia stagionale di LeBron James con 17 punti, 12 assist e 10 rimbalzi. Buona prestazione anche per Bosh con 15 punti e Haslem con 17 punti.

Nelle altre gare disputate, sconfitta per Indiana che dopo il successo su Miami si fa battere da Washington 91-78, grazie soprattutto ai 20 punti di John Wall e ai 17 punti (con 12 rimbalzi) di Marcin Gortat. Ai Pacers non sono bastati i 19 punti di Paul George. Un canestro di Amir Johnson a sette secondi dalla sirena consente invece a Toronto di ottenere una vittoria importante in chiave playoff contro Boston (105-103). Tra i canedesi, che hanno ottenuto il 18° successo tra le mura amiche in 24 partite, ottima prestazione per DeMar DeRozan con 30 punti. Crollano i Knicks in casa di Phoenix, nonostante i 21 punti di Carmelo Anthony e i 19 di Amare Stoudamire. Una splendida prova di Goran Dragic con 32 punti in 32 minuti trascina i Suns, trainati anche dai 16 punti di Eric Bledsoe e Markieff Morris. Successo di Golden State su Memphis (100-93). Stephen Curry ha messo a referto 33 punti, mentre ai Grizzlies non sono bastati i 21 punti di Zach Randolph e i 20 di Mike Conley.

Pesante sconfitta dei Lakers sul parquet di Minneapolis. I Timberwolves dominano 143-107 aiutati dalla seconda tripla doppia in carriera di Kevin Love autore di 22 punti, 10 rimbalzi e 10 assist. Nikola Pekovic ha aggiunto altri 26 punti per Minnesota. Vittoria agevole per i Thunder contro Sacramento (94-81). Kevin Durant ha realizzato 29 punti trascinando Oklahoma, per poi riposare nell'ultimo quarto a partita già in ghiaccio. Russell Westbrook ha aggiunto 18 punti e 6 assist per i padroni di casa. Ai Kings non sono bastati i 18 punti di Ben McLemore e i 17 di Travis Outlaw. Chicago cade a Portland 91-74. I Trail Blazers offrono una bella prestazione corale con cinque giocatori in doppia cifra. Su tutti spiccano i 18 punti di Mo Williams. Ai Bulls non sono state sufficienti le doppie doppie di Carlos Boozer (16+12) e Joakim Noah (11+10). Dodicesima vittoria consecutiva in casa per Brooklyn, che travolge Cleveland 108-97. Paul Pierce ha realizzato 22 punti, Joe Johnson ne ha aggiunti 14. Per i Cavaliers, reduci da tre successi consecutivi, 20 punti a testa per Luol Dengo e Dion Waiters. Successi anche per New Orleans su Utah (102-95) e Orlando su Charlotte (110-105).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata