Nba, Belinelli non basta a 76ers, Cleveland e Boston vedono la finale est
Nella notte italiana, Cavs e Celtics si impongono ancora nelle loro rispettive serie. Incredibile il canestro dell'italiano

Cleveland e Boston vedono la finale di Conference Nba. Nella notte italiana, Cavs e Celtics si impongono ancora nelle loro rispettive serie con Toronto e Philadelphia. Alla Quicken Loans Arena i padroni di casa si aggiudicano anche gara-3 (105-103): serie sul 3-0 e primo match point per chiudere. Grande protagonista il solito LeBron James, che realizza 38 punti (16 solo nel quarto periodo) compreso lo strepitoso canestro decisivo al termine di un'azione personale da urlo. Nelle file dei Cavs spiccano anche i 21 punti (con 16 rimbalzi) di Love e i 18 punti di Korver. I canadesi lottano, non bastano i 27 punti di Lowry e i 18 punti di Anunoby: eliminazione vicina.

Sull'orlo del baratro anche i 76ers di Marco Belinelli, che cadono al Wells Fargo Center dopo l'overtime (101-98). In 36' l'azzurro firma 12 punti (con 4 rimbalzi e tre assist) e lo straordinario canestro dalla distanza che vale il supplementare, Embiid sigla 22 punti conditi da 19 rimbalzi ma non basta. Boston mette a frutto i 24 punti di Tatum, si porta sul 3-0 e ora vede la finale di Eastern Conference.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata