Nba amara per gli italiani, James trascina Miami

New York (Usa), 8 gen. (LaPresse) - Notte amara per i tre italiani della Nba, tutti sconfitti contro squadre comunque sulla carta più forti. Non basta ai Denver Nuggets il 'cerrer high' di Danilo Gallinari nella Nba con 31 punti, a San Antonio vincono gli Spurs per 121-117. Partita spettacolare, con l'azzurro che infila una canestro da tre fondamentale a 7 secondi dalla fine a cui replica Danny Green con i due liberi che a 3 secondi dalla sirena di fatto regalano la vittoria ai texani. Per Green season high con 24 punti. Per San Antonio è la sesta vittoria di fila in casa, per i Nuggets termina a 4 la striscia consecutiva di vittorie. A Philadelphia i 76ers travolgono i Toronto Raptors 97-62 a cui non bastano i 21 punti e 11 rimbalzi di un positivo Andrea Bargnani. Determinante il parziale di 30-8 per Philadelphia nel terzo quarto, con i Sixers che arrivano a un massimo vantaggio di 25 punti. Iguodala firma 14 punti e 10 rimbalzi.

Costretto alla resa anche Marco Belinelli, con i suoi Hornets sconfitti in casa dei Dallas Mavericks. I campioni del mondo si impongono 96-81. Prova opaca per l'ex guardia della Fortitudo Bologna, in campo solo 17 minuti con 3 punti, 1 rimbalzo e 1 assist. Serata negativa anche per Dirk Nowitzki, la star di Dallas si ferma a 10 punti e 2 rimbalzi. I migliori permi Mavs sono così Vince Carter e il centro Ian Mahinmi, autori di 13 punti a testa. Un super LeBron James torna in campo e con 32 punti trascina i Miami Heat alla vittoria 101-90 contro i New Jersey Nets. Ancora priva di Dwyane Wade, Miami domina la partita fin dall'inizio con James che firma 22 dei suoi 32 finali nel primo quarto. Per la franchigia della Florida è l'ottava vittoria in nove partita, miglior inizio di sempre.

Nelle altre gare della notte, i New York Knicks di Mike D'Antoni battono 103-80 i Detroit Pistons grazie ai 22 punti di Amare Stoudemire e ai 16 di Mike Bibby. Con un canestro a 22 secondi dalla fine, seguio da due tiri liberi, Kevin Durant trascina gli Oklahoma City Thunder alla vittoria 98-95 contro gli Houston Rockets. Per la star di Oklahoma 27 punti e 6 rimbalzi, con Russel Westbrook che ne aggiunge 25 con 6 assist. Termina ad Atlanta la serie positiva di Chicago Bulls, con gli Hawks che si impongono 109-94. Per i padroni di casa 25 punti di Josh Smith, mentre l'Mvp dello scorso anno Derrick Rose si ferma a soli 8 punti anche a causa di problemi fisici che lo hanno tenuto fuori dal terzo quarto. Vittorie, infine, anche per i Los Angeles Clippers contro i Milwaukee Bucks, degli Utah Jazz contro i Golden State Warriors e degli Indiana Pacers contro i Charlotte Bobcats.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata