Nba, altra fumata nera: niente accordo su lockout

New York (Usa), 28 ott. (LaPresse/AP) - Dopo un nuovo incontro durato sei ore sono terminate le trattative tra proprietari e giocatori dell'Nba. Entrambe le parti avevano puntato sulla riunione di oggi per sperare di colmare il divario economico. I proprietari insistono su una ripartizione 50-50 dei ricavi e sono disposti a concedere ai giocatori fino al 52, per un totale di oltre 100 milioni l'anno. Nel precedente contratto collettivo ai giocatori era stato garantito il 57. Senza l'accordo, il commissario Stern dovrà decidere se cancellare altre partite dopo lo stop imposto agli incontri delle prime due settimane della stagione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata