Nba: 11 punti per Belinelli, San Antonio supera Cleveland. Miami e Indiana cadono, Durant trascin Oklahoma con 42 punti

Cleveland (Ohio, Usa), 5 mar. (LaPresse) - Marco Belinelli non incide, soprattutto dalla lunga distanza, ma San Antonio riesce comunque a superare agevolmente Cleveland (122-101) nonostante un pessimo inizio di Gara. Il cestista italiano realizza 11 punti con 3 rimbalzi e 2 assist in 19' di impiego, ma non riesce a trovare confidenza nel tiro da tre (0/5). Per fortuna degli Spurs ci sono Danny Green con 24 punti e Kawhi Leonard con 18 a tenere a galla la squadra di Popovich, che riesce anche nel finale a concedere un po' di riposo a Tim Duncan e Tony Parker (7 punti a testa). I Cavaliers, trascinati dai 48 punti equamente suddivisi tra Kyrie Irving e Dion Waiters, cedono di schianto solo nel quarto quarto.

Nelle altre gare disputate, Miami cade contro Houston (106-103), che si conferma squadra in crescita. LeBron James, reduce dai 61 punti contro Charlotte, non riesce a ripetersi fermandosi a 22 punti ma soprattutto sbagliando nel possesso finale il tiro del possibile pareggio. Dall'altra parte infatti Dwight Howard con 22 punti e 16 rimbalzi e James Harden con 21 punti e 11 assist mettono in ginocchio la difesa degli Heat, a cui non bastano i 24 punti del rientrante Dwyane Wade. Chi risponde indirettamente al 'Prescelto' è Kevin Durant, che sfodera una prestazione stratosferica da 42 punti e 9 rimbalzi, piegando le resistenze di Philadelphia (125-92). Ottima prestazione anche per l'altro leader dei Thunder, Russell Westbrook, che realizza una tripla doppia con 13 punti, 14 assist e 10 rimbalzi. Troppo per i 76/ers, costretti ad arrendersi nonostante i 20 punti di James Anderson.

Cade anche la miglior squadra ad Est, i Pacers, battuti in casa da Golden State (96-98) grazie a un canestro a 0,6 secondi dalla sirena di Klay Thompson, miglior realizzatore per i Warriors con 25 punti. Stephen Curry si ferma a 19, mentre dall'altra parte a Indiana non bastano i 26 punti di Paul George e i 27 di David West. Serata agrodolce infine per Los Angeles: i Clippers vincono a Phoenix 104 a 96 trascinati dai 28 punti di Matt Barnes, mentre i Lakers cadono in casa contro New Orleans (125-132), puniti dai 28 punti a testa di Anthony Davis ed Eric Gordon.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata