Nazionale, Conte cambia contro Malta: Pellè un'opzione, come Giovinco e Destro

La Valletta (Malta), 12 ott. (LaPresse) - "Pellè può essere un' opzione per domani come Destro e Giovinco". Lo ha detto Antonio Conte, ct della Nazionale, nel corso della conferenza stampa alla vigilia del match di qualificazione a Euro 2016 contro Malta. "Ci aspettiamo una partita ostica. Contro la Norvegia hanno giocato a viso aperto d preso gol su contropiede", ha sottolineato il commissario tecnico azzurro. Conte è poi tornato sulla gara contro l'Azerbaigian e sulla condizione di Andrea Pirlo. "Pirlo ha fatto bene contro l'Azerbaigian, rientra da un infortunio serio e faremo delle valutazioni. Verratti è nelle condizioni migliori per giocare", ha spiegato. "Pirlo è abituato a subire marcature a uomo, ne va a discapito anche il gioco del calcio", ha aggiunto Conte secondo cui "il bel gioco porta alla vittoria, è quello che cerco di inculcare alle mie squadre. Lavoriamo per un calcio propositivo".

"E' da solo un mese che stiamo insieme e abbiamo vinto contro l'Olanda terza al Mondiale, in Norvegia dove non si vinceva da più di 70 anni. Abbiamo 6 punti nelle qualificazioni e la cosa che più ci rasserena è il fatto di giocare e di arrivare spesso alla conclusione". Così ancora Conte nel corso della conferenza stampa. "Contro l'Azerbaigian abbiamo tirato 22 volte contro 2. In queste tre gare anche a livello difensivo - ha aggiunto - siamo stati molto ermetici perchè Gigi (Buffon, ndr) non ha dovuto compiere parate importanti a testimonianza che si sta creando qualcosa di buono". "Dobbiamo lavorare, accettare serenamente cosa ci viene detto e valutare", ha concluso Conte.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata