Nazionale, Conte attacca: Non ci aiuta nessuno, ma noi andiamo avanti

Genova, 18 nov. (LaPresse) - "Noi proseguiamo, su 6 partite ne abbiamo vinte 5 e pareggiata una. C'è chi può storcere la bocca o meno ma noi continiamo con ragazzi che hanno voglia di giocare ed entrare nel circuito della nazionale. Noi dobbiamo stare zitti e continuare ad andare avanti". Il ct della nazionale Antonio Conte si è sofato ai microfoni di Rai Sport dopo il successo ottenuto in amichevole con l'Albania. "A me è piaciuta molto la partita - ha aggiunto il ct - L'applicazione di questi ragazzi contro l'Albania che ha giocato con i titolari e che di recente ha pareggiato con Francia e battuto il Portogallo. Armiamoci, non ci aiuta nessuno, giovani e vecchi, dobbiamo fare da soli. Stiamo lavorando su tutto, dovete avere pazienza e far lavorare le persone". In chiusura l'ex allenatore della Juventus ha rivolto un appello ai club. "Cercheremo di lavorare e di fare qualche riunione per capire com'è la situazione in generale - ha proseguito Conte - Io ho bisogno di lavorare su questi ragazzi, stare quattro mesi senza di loro è un problema. Poi se la Nazionale viene tutti e dopo tutto allora l'importante è mettersi una mano sul cuore".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata