Nazionale, Chiellini: Ho fatto tutto io, ma vittoria Italia è meritata

Palermo, 10 ott. (LaPresse) - "Ho fatto tutto io. Sarebbe stato un peccato, non abbiamo mai subito ed era giusto finisse così stasera". Lo ha detto Giorgio Chiellini, difensore della Nazionale, ai microfoni di RaiSport dopo la vittoria degli azzurri contro l'Azrbaigian. "Questa squadra ha carattere, è unita e ha voglia di fare. Abbiamo sbagliato in fase di finalizzazione ma dobbiamo cavalcare questo entusiasmo", ha aggiunto il centrale bianconero. "Sull'autogol la palla è sbucata, io stavo correndo vero la porta e l'ho buttata dentro. L'importante era vincere e l'abbiamo fatto", ha concluso Chiellini.

"L'autorete con Buffon? L'ho toccata io, la palla stava entrando e non so se poi Gigi l'abbia toccata. La cosa certa è che ci siamo segnati da soli, sarebbe stato un peccato non vincere stasera", ha dichiarato ancora Chiellini sempre ai microfoni della Rai. "Il gruppo c'è, ha carattere e il pubblico ha risposto con grande calore. Questa gara ci servirà per il futuro, vogliamo fare grandi cose". Sulla pericolosità dei difensori in zona gol: "Molti schemi li abbiamo provati in allenamento e non sono casuali. Tuttavia non importa chi ha segnato". Italia che ha però mostrato poca cattiveria in attacco: "In parte è vero, non siamo stati lucidi sotto porta. Avremmo dovuto chiudere prima la gara, il pareggio sarebbe stato una beffa".

Su quanto sia difficile assimilare il gioco di Conte per chi non era con lui alla Juve, Chiellini ha detto: "Il gruppo sta rispondendo alla grande, dobbiamo migliorare ma tutti noi abbiamo voglia di seguire il nostro ct". Capitolo qualificazione. "Siamo primi, si qualificano le prime due e andare in fuga con la Croazia sarebbe la migliore soluzione. Tuttavia non esistono gare semplici - ha detto Chiellini - adesso recuperiamo energie per andare lunedì a Malta e conquistare i tre punti. Servirà voglia di vincere, attenzione in difesa e lucidità sotto porta". Una Nazionale che come spesso accade unisce il Paese: "Qui non esistono dualismi, spero che la mia doppietta unisca l'Italia. Sono contento, la soddisfazione è doppia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata