Nazionale, Azzurri a Genova. De Silvestri e Antonelli: Giocheremo per la città

Genova, 17 nov. (LaPresse) - La Nazionale di Antonio Conte è arrivata pochi minuti fa a Genova, dove domani sera allo stadio 'Luigi Ferraris' (calcio d'inizio alle ore 20.45, venduti 17mila biglietti) affronterà in amichevole l'Albania in quello che sarà il primo confronto ufficiale tra le due nazionali. Dopo la seduta di questa mattina, la squadra è scesa in campo nel pomeriggio sul terreno di gioco del Centro Sportivo Vismara di Milano per la seconda sessione di allenamento quotidiana, con gli Azzurri che hanno lavorato per circa un'ora per poi partire alla volta di Genova. Non c'è Christian Maggio, alle prese con un attacco influenzale acuto con iperpiressia che gli ha impedito di rispondere alla chiamata di Conte.

Rivali in campionato, amici in Nazionale soprattutto in questa vigilia dal sapore particolare. Genoano Antonelli, sampdoriano De Silvestri, tutti e due scenderanno in campo uniti da un unico obiettivo: aiutare Genova. "Gli angeli del fango sono stati fantastici ed eccezionali, non solo il mio compagno di squadra Antonini: ma ci sono tanti modi di aiutare Genova, e noi lo faremo domani con una partita", ha detto Antonelli, figlio d'arte, che si è unito al gruppo della Nazionale, insieme a De Silvestri, nella seconda tornata di convocazioni fatte dal commissario tecnico Antonio Conte in vista dell'amichevole di domani sera con l'Albania, che si giocherà allo stadio 'Luigi Ferraris' (ore 20.45).

"La situazione è ancora difficile - racconta De Silvestri - ieri sono rimasto chiuso in casa, in due giorni gli angeli del fango hanno fatto l'impossibile per ripulire le strade e i genovesi sono un popolo da ammirare per la forza di volontà. Domani speriamo vengano allo stadio, noi vorremmo portare una serata di normalità e di festa". Per De Silvestri è un'occasione importante: "Se avrò l'opportunità di scendere in campo, ce la metterò tutta. Abbiamo tutti tanta voglia di farci vedere, il fatto poi che siano in nazionale molti giocatori di Genoa e Samp è un orgoglio per i due club e poi ha portato qualche sorriso in più perché ci conosciamo tutti. E' un orgoglio per noi, speriamo che lo sia anche per la città".

Intanto la Federazione ha reso noto i numeri di maglia degli Azzurri. Portieri: 1 Perin (Genoa), 12 Sirigu (Paris Saint Germain); Difensori: 15 Acerbi (Sassuolo), 19 Bonucci (Juventus), 3 Moretti (Torino), 6 Rossettini(Cagliari), 5 Rugani (Empoli); Centrocampisti: 13 Antonelli (Genoa), 14 Aquilani (Fiorentina), 7 Bertolacci (Genoa), 8 Bonaventura (Milan), 11 Cerci (Atletico Madrid), 4 Criscito (Zenit San Pietroburgo), 2 De Silvestri (Sampdoria), 20 Gabbiadini (Sampdoria), 18 Parolo (Lazio), 16 Poli (Milan), 23 Sturaro (Genoa); Attaccanti: 22 Destro (Roma), 10 Giovinco (Juventus), 21 Matri (Genoa), 9 Okaka(Sampdoria).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata