Napoli sfida Toro, Lazio nella tana del Catania. Zeman, esame Palermo

Torino, 4 nov. (LaPresse) - Il Napoli prova ad approfittare dello scivolone della Juve capolista per accorciare le distanze. I partenopei affrontano al San Paolo il Torino di Ventura, squadra ostica, che in trasferta ha sempre offerto ottime prestazioni. Per il rilancio Mazzarri può contare sul ritorno di Cavani, recuperato dall'affaticamento muscolare che gli ha impedito di scendere in campo contro Chievo ed Atalanta. Petkovic ritrova invece il Profeta Hernanes, l'uomo che con le sue giocate è sempre decisivo per i biancocelesti. La Lazio conta sul brasiliano per espugnare il fortino di Catania. I capitolini devono però fare a meno di Klose. Sfida interessantissima tra la brillante Fiorentina di Montella e il super Cagliari rilanciato dalla cura Pulga-Lopez. Chi è assolutamente a caccia di una vittoria è Ciro Ferrara, chiamato a battere l'Atalanta per scacciare la crisi e le nubi che si addensano sulla sua panchina. Rischia anche Cosmi: se il Siena non batterà il Genoa, il fantasma di Beretta si farà più vicino. Ma sulla sponda rossoblù, c'è un Delneri ancora a caccia della sua prima vittoria da quando è arrivato sotto la Lanterna. Tra i 'soliti sospetti' a rischio esonero, resta Giovanni Stroppa. Se il suo Pescara non batte in casa il Parma nell'anticipo di mezzogiorno, è pronto Marino. Ma superare gli emiliani, tra le squadre più in forma del momento, sarà dura. Vittoria obbligata anche per il Bologna, reduce da quattro sconfitte di fila. Gli emiliani ospitano l'Udinese dell'ex Guidolin. Completa il programma dell'undicesima giornata la sfida all'Olimpico tra Roma e Palermo, ennesima prova d'appello per Zeman e i giallorossi. Ma dopo quattro pareggi, Gasperini medita il colpaccio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata