Napoli, Hamsik e Maggio: Siamo tutti delusi, ora pensiamo a campionato

Bilbao (Spagna), 27 ago. (LaPresse) - "La sostituzione? Sono decisioni del mister, io le accetto e sarà sampre così". Così Marek Hamsik commenta ai microfoni di Mediaset l'eliminazione del Napoli dalla fase a gironi della Champions League. "Ora dobbiamo puntare sul campionato e concentrarci già per la prima partita. Siamo professionisti - ha aggiunto lo slovacco - dobbiamo affrontare per bene ogni partita e sarà così anche domenica a Genova dove sarà difficile". C'è grande delusione, in questi momenti è normale. Domani penseremo e ne parleremo", ha concluso Hamsik.

"Non è un fallimento, abbiamo sbagliato la partita. Eravamo venuti qui con la voglia di far bene. Sapevamo che era dura, siamo andati in vantaggio e pensavamo di averla chisua. Ma questo stadio non lascia scampo, dobbiamo fare delle riflessioni, guardarci in faccia bene e andare avanti", ha detto invece Cristian Maggio, centrocampista del Napoli, sempre dopo la sconfitta in casa dell'Athletic Bilbao.

"Fino al gol abbiamo giocato una bella partita, forse è una questione mentale. Ci abbattiamo appena prendiamo gol e lasciamo andare tutto, così non deve essere perchè nelle grandi competizione si pagano", ha aggiunto. "Grazie ai tifosi che sono venuti qui, ora daremo di più in campionato e poi vedremo in Europa League cosa riusciremo a fare", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata