Napoli, Callejon: Con Juve sfida particolare, obiettivo secondo posto

Napoli, 28 mar. (LaPresse) - "Sappiamo tutti che è una partita particolare e speciale per i nostri tifosi. Noi ci teniamo a far bene perchè abbiamo l'obiettivo del secondo posto e ci proveremo fino alla fine. Ci sono ancora parecchi punti da giocarsi e noi lotteremo gara dopo gara". Così l'esterno offensivo del Napoli José Callejon ai microfoni di Radio Kiss Kiss ha presentato la sfida di domenica sera con la Juventus. Sarà anche la sfida tra attaccanti con il connazionale Llorente anche in possibile chiave Nazionale. "Io penso al Napoli e a dare il massimo per il mio club - ha rivelato lo spagnolo - Llorente è un grande attaccante, ma io sono concentrato su questa stagione per far bene con la maglia azzurra. Poi deciderà Del Bosque chi convocare". Finora la sua stagione con i partenopei è stata più che positiva, con sedici reti complessive. "Si vede in campo che sono felice perchè ho la fiducia del mistre e dei compagni - ha evidenziato Callejon - Lavoro bene, cerco di dare tutto e questa è la strada sulla quale proseguire. Sono felicissimo di essere qui, la città è splendida ed i napoletani ci danno una spinta grandissima. Lavoriamo tanto anche per loro perchè vorremmo conquistare traguardi importanti insieme. E' questo l'obiettivo del nostro progetto".

Per un giocatore che arriva dal Real Madrid, l'intenzione non può che essere quella di tornare a vincere il prima possibile. "L'obiettivo è certamente questo. Benitez è importante per questo progetto e nei prossimi anni vogliamo essere sempre più protagonisti. Questa è la nostra prima stagione, con un nuovo modulo, un tecnico diverso e nuovi innesti - ha sottolineato Callejon - Il bilancio è positivo e sappiamo che dovremo fare sempre meglio. La Società sta facendo un gran lavoro per continuare la crescita. Il nostro desiderio è vincere e lavoreremo per questo traguardo tutti insieme". Il 3 maggio, nella finale di Coppa Italia, il Napoli potrebbe già tornare ad alzare un trofeo. "Ci teniamo tantissimo, vincere è importante e la Coppa Italia è un bel trofeo - ha avvertito il giocatore spagnolo - Adesso vogliamo prima arrivare in Champions perchè è un grande richiamo per avere altri campioni l'anno prossimo, poi daremo il massimo in finale di Coppa per conquistare una vittoria e regalare una gioia ai nostri tifosi che sono fantastici e meritano tante soddisfazione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata