Napoli, Benitez soddisdfatto a metà: Bene la reazione, ma subiamo e sbagliamo troppo

Napoli, 7 dic. (LaPresse) - "Mi è piaciuta la reazione, non mi è piaciuto affatto la seconda parte del primo tempo dove abbiamo commesso l'errore che ha favorito il gol dell'Empoli". Rafa Benitez, allenatore del Napoli, si dichiara soddisfatto a metà dopo il match pareggiato (2-2) al San Paolo contro i toscani. "Dobbiamo segnare più gol rispetto al gioco che creiamo e chiaramente subìre di meno", spiega il tecnico spagnolo. "E soprattutto bisogna mettere in campo sin dal primo minuto la giusta mentalità".

In ogni caso, il tecnico non giudica con favore il risultato "perché il pareggio in casa non è un risultato positivo. La reazione della squadra però è stata molto positiva e alla fine si poteva anche vincere contro una squadra che sapevamo giocasse bene. Se avesse segnato Callejon o De Guzman la terza rete con due chiare occasioni che abbiamo creato adesso staremmo parlando di squadra con carattere e cuore". Lo spagnolo non crede che "si possa parlare di atteggiamento dimesso da parte nostra perchè nei primo 20 minuti avevamo la partita in pieno controllo. Un errore - sottolinea Benitez - ha permesso il loro contropiede che ha generato il gol. Quell'episodio ci ha condizionato. Però dopo il 2-2 abbiamo sfiorato il terzo gol che avrebbe cambiato i commenti su questa partita". Benitez si proietta già alla sfida di giovedì contro lo Slovan Bratislava: "Guardiamo avanti, abbiamo la gara di Europa League giovedì e vogliamo conquistare il primo posto nel girone".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata