Napoli, Benitez: Non esiste nessun caso e Callejon resta

Dimaro (Trento), 29 lug. (LaPresse) - In un inusuale orario molto mattiniero il tecnico del Napoli, Rafa Benitez, fa il punto sul ritiro di Dimaro prima dell'ultimo giorno di lavoro in Val di Sole. Lo spagnolo mette subito a tacere le voci su alcuni presnuti malumori all'interno dello spogliatoio. "Il ritiro è stato positivo, ho avuto le risposte che volevo. Non c'è nessun caso su Behrami e Callejon - dice chiaramente - Dal punto di vista tecnico abbiamo fatto il lavoro che abbiamo in testa sotto il profilo tattico. Ho visto giocatori che si sono allenati bene, i nuovi arrivati si sono integrati, e per me è tutto positivo". Successivamente Benitez entra maggiormente nei dettagli: "Devo dire che è veramente incredibile ciò che ho letto e sentito su Behrami e Callejon. In un allenamento ho chiesto a Behrami, Dezmaili e Duvan se erano stanchi e preferiva rientrare oppure proseguire - spiega - Valon mi ha detto che preferiva rientrare ed io gli ho dato l'ok. Questo significa che aveva il mio permesso e ne abbiamo parlato. Riguardo Callejon era semplicemente provato dopo il lavoro e non riusciva ad avere la solita intensità.

Callejon è un giocatore che ho portato io qua, è un bravo ragazzo, è un calciatore di massimo livello che non è in vendita. Parlo con lui continuamente ed il nostro rapporto è bellissimo".

Il discorso si sposta poi inevitabilmente sul mercato: "Manca un mese ed i nomi che si fanno sono tanti, ma solo il dieci per cento è vero - argomenta Benitez - Io sono sereno, sappiamo come muoverci. Intanto dico che la rosa è forte e può essere ancora più forte con il rientro di Zuniga, Mesto e con Maggio e Hamsik al massimo. Poi abbiamo Koulibaly e Michu che sono ottimi elementi.

Chiaramente se poi possiamo ulteriormente rinforzarci lo faremo. La squadra sarà al giusto livello per il play off. Ci sono anche altri giocatori che devono rientrare dopo i Mondiali, ma sono fiducioso". Sui due nuovi innesti Benitez racconta che: "Michu ha giocato sia da trequartista che da punta ed ha sempre segnato sia in Spagna che in Inghilterra. Si vede in campo che ha qualità ed è intelligente. Sta recuperando la migliore forma e presto arriverà al top. Koulibaly sapevo che poteva inserirsi gradualmente, ma devo dire che mi ha sorpreso perché sta facendo progressi enormi".

Inevitabile un accenno a Marek Hamsik, non brillantissimo nella scorsa stagione. "Marek l?ho visto molto bene. Ha giocato molto con i compagni, si è fatto vedere, è stato il fulcro del gioco - dichiara - Ha capito che deve fare un passo avanti in campo e sta lavorando tanto su questo aspetto in maniera positiva". Ed ora dopo le vacanze posto mondiale tornerà anche Higuain: "è carico anche mentalmente, doveva tornare il 4 ma potrebbe essere a Napoli già il 2 perché non vede l'ora d'iniziare", rivela Benitez. Infine arriva una promessa ai tifosi: "Io non parlo di scudetto ma dico che daremo il massimo - conclude - Siamo carichi, siamo preparati al cento per cento, dobbiamo continuare a lavorare senza paura. Siamo forti se siamo convinti di esserlo e noi conosciamo il nostro valore. Ai tifosi dico che lotteremo partita dopo partita e che anche con il loro sostegno possiamo arrivare in alto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata