Napoli, Benitez: Nessuna paura a parlare di scudetto se siamo tutti uniti

Napoli, 13 set. (LaPresse) - "Non abbiamo nessuna paura a dire la parola scudetto se siamo tutti insieme, e quando dico tutti insieme parlo ai giornisti, ai tifosi e alla società". Rafa Benitez suona la carica in conferenza stampa alla vigilia dell'impegno con il Chievo Verona. "Se i tifosi non sono con noi perdiamo un 20% di rendimento - ha ammesso il tecnico del Napoli - Non vogliamo perdere questa energia, ma lavorare tutti insieme per fare il massimo in ogni partita". Tornando alla gara vinta nel finale con il Genoa, l'ex allenatore del Liverpool ha evidenziato come "la squadra abbia dimostrato di crederci e lottare fino alla fine, abbiamo fatto dei cambi per vincere la partita e non per pareggiare. La reazione è stata perfetta. Siamo una squadra forte ma abbiamo bisogno di tutti. Il Chievo? Non sarà una partita facile, nel calcio italiano è sempre così, siamo una squadra forte ed equilibrata che deve ancora crescere".

"Quando hai dei giorni di vacanza e una famiglia lontana è normale per uno che abita in quel centro sportivo vedere qualche volta la famiglia", ha aggiunto Benitez chiarendo gli aspetti legati alla vacanza presa a Liverpool in occasione della sosta per la nazionale. "Abbiamo tutto per fare un lavoro al massimo livello, quando arriva il momento più delicato io ci ci sono sempre - ha aggiunto - Con De Laurentiis ho un buon rapporto, so cosa pensa, lui è un uomo di cinema e nel calcio sta facendo un buonissimo lavoro. Ieri abbiamo avuto una riunione come tante, abbiamo parlato della squadra e della Supercoppa". A proposito del rinnovo di contratto, il tecnico spagnolo ha rivelato che "De Laurentiis andrà qualche settimana negli Stati Uniti, quanto tornerà parleremo e vedremo dove siamo - ha spiegato - Non è un problema, noi lavoriamo con il direttore sportivo per preparare la squadra per gennaio e per il futuro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata