Napoli, Benitez: Era difficile cambiare mentalità continuando a vincere

Milano, 24 set. (LaPresse) - "Mazzarri ha fatto un ottimo lavoro, la difficoltà era cambiare la mentalità ma continuando a vincere. Per continuare a vincere devi comprare giocatori di livello internazionale e la società l'ha fatto". Così Rafa Benitez in una intervista concessa al talk show sportivo di Italia 1 'Tiki-Taka' ha parlato di come sia riuscito a cambiare il modo di giocare del Napoli dopo l'era Mazzarri. "Il presidente mi ha accontentato e dato fiducia, questo è importante per un allenatore. Con lui parlo volentieri di calcio - ha sottolineato il tecnico spagnolo - Le cheerleaders? Lo spettacolo nel calcio va bene se rimane fuori dal campo, noi non dobbiamo farci distrarre. Mi spiace vedere gli stadi italiani così vuoti, tutto quello che si fa per riempirli va bene".

Il tecnico è tornato poi sulla gara vinta con il Milan. "Sono soddisfatto perché abbiamo fatto un grandissimo lavoro contro una squadra così forte - ha evidenziato Benitez - Fare gol con uno schema provato è soddisfacente per me e per i ragazzi, perché vuol dire che il lavoro in allenamento ha un senso. E' stato emozionante vedere i tifosi esultare: loro durante le partite sono sempre molto importanti per noi. Nel finale contro il Milan e contro il Borussia abbiamo sofferto un po', ma preferisco soffrire in questo modo tutte le partite: significa che le stiamo vincendo. L'ambiente di Napoli è simile a quello di Liverpool: il calore che trasmette il pubblico è incredibile", ha concluso l'ex allenatore del Chelsea.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata