Napoli, attimi di paura per Hamsik: rapinato dopo partita

Napoli, 17 feb. (LaPresse) - Attimi di paura per il centrocampista del Napoli, Marek Hamsik, al termine del match contro la Sampdoria. Appena lasciato lo stadio San Paolo per andare a prendere la moglie all'aeroporto, il giocatore ha subito una rapina. Mentre era a bordo della sua auto, prima dell'ingresso nella tangenziale Hamsik è stato avvicinato da tre persone armate di pistola, a bordo di uno scooter, che gli hanno ordinato di fermarsi. I tre hanno rotto il finestrino della vettura e gli hanno intimato di consegnare l'orologio Rolex che aveva al polso, urtandolo con il calcio della pistola, non si sa se volontariamente o meno. Il giocatore slovacco si è poi rivolto alla Polizia stradale, raccontando l'accaduto. Non ha voluto sottoporsi a controlli medici. Hamsik era già stato vittima di una rapina nel dicembre 2008, vicino allo stadio: anche in quell'occasione il giocatore fu costretto a consegnare il suo Rolex, che poi due settimane dopo gli venne restituito.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata