Murray lascia Lendl, bookie pessimisti per Miami
Roma, 19 mar. - La notizia, inaspettata, è arrivata da poco: Ivan Lendl non sarà più l'allenatore di Andy Murray dopo due anni di collaborazione e successi prestigiosi come le Olimpiadi 2012 e Wimbledon 2013. Ad annunciare la separazione è stato il tennista britannico, che oggi inizia il nuovo capitolo della sua carriera con l'Atp Masters di Miami, di cui è campione uscente. Il momento di transizione, unito al rendimento insoddisfacente tenuto nei primi mesi dell'anno, rendono però difficile il bis, almeno in quota: la conferma di Murray è bancata a 13,00 sulle principali lavagne internazionali, lontano dai favoriti Djokovic (prima scelta a 2,75) e Nadal (3,50). Va meglio anche Federer, bancato a 6 volte la posta; alle spalle di Murray ci sono invece Wawrinka (15,00) e Berdych (17,00). (Agipronews)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata