Mourinho punge: Giocatori pensano più ai soldi che a vincere

Londra (Regno Unito), 5 mar. (LaPresse) - "Prima i giocatori cercavano di guadagnare durante la loro carriera per poi diventare ricchi alla fine, ma ora la gente che sta intorno a loro pretende che diventino ricchi prima ancora di firmare il loro primo contratto, quando ancora non hanno giocato una sola partita in Premier o in Champions League". José Mourinho, in un'intervista al magazine 'Esquire' si scaglia contro il calcio di oggi, in cui gira troppo denaro. "Stiamo lavorando per spronare il più possibile i giovani a seguire gli esempi di giocatori come Lampard e Terry, affamati di vittorie - ha proseguito lo Special One - Hazard? E' senza dubbio il miglior giovane al mondo. Avrà tempo e modo per raggiungere Messi e Cristiano Ronaldo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata