Mourinho: La sconfitta ha solo un padre e sono io

Madrid (Spagna), 19 gen. (LaPresse) - "Capisco sempre il 'madridismo', ma non lo ascolto, né prima né dopo. La responsabilità è mia, soprattutto quando si perde. La vittoria ha molti padri, la sconfitta uno solo". Così il tecnico del Real Madrid José Mourinho ha commentato la sconfitta subita nell'andata dei quarti di Coppa del Re contro il Barcellona. Il portoghese ha poi detto la sua sul gestaccio di Pepe, che ha calpestato la mano di Messi quanto l'argentino era a terra: "Devo rivedere le immagini. Se il pestone è stato intenzionale è censurabile. Pepe ha comunque fatto un gran lavoro di squadra".

Mourinho commenta poi positivamente la prestazione di Cristiano Ronaldo: "E' stato il miglior giocatore della squadra". Parole di apprezzamento anche per Altintop e Carvalho, quest'ultimo schierato dall'inizio nonostante arrivasse da un lungo infortunio: il primo "ha fatto il suo lavoro", il portoghese "ha giocato bene".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata