Mourinho: Chelsea non è candidato a vincere Champions, non c'è grande differenza tra calcio italiano e quello inglese

Londra (Regno Unito), 18 mar. (LaPresse) - "Fra il calcio italiano e quello inglese non c'è grande differenza nelle competizioni europee". A dirlo è il tecnico del Chelsea José Mourinho, che accede ai quarti di finale di Champions League dopo aver battuto 2-0 il Galatasaray a Stamford Bridge. "Voi avrete in Europa League una tra Juve e Fiorentina e forse il Napoli, noi non abbiamo nessuno - ha sottolineato lo Special One - Vedremo se il Manchester domani ci raggiungerà. Penso che qualche qualche responsabilità l'abbiamo noi, non c'è alcuna protezione per le squadre inglesi, il Galatasaray ha giocato venerdì, noi sabato sera, mentre il Manchester ha giocato domenica con il Liverpool rispetto all'Olympiakos sceso in campo sabato sera. In Italia non è così".

Nonostante il passaggio del turno, l'ex tecnico dell'Inter non vede il suo Chelsea tra le favorite per il successo finale. "Non siamo costruiti per essere candidati a vincere la Champions in questa stagione, aspetteremo l'estate per fare qualche piccola modifica per la nostra evoluzione - ha aggiunto Mourinho - Siamo lì con tutti i top club. Non voglio pensare a scegliere chi incontrare, semplicemente aspetto l'evoluzione della mia squadra".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata