Motomondiale, Aprilia brucia i tempi e torna in MotoGp già nel 2015

Misano Adriatico (Rimini), 12 set. (LaPresse) - Aprilia annuncia il ritorno nella classe MotoGp del Motomondiale a partire dal 2015, con un anno di anticipo rispetto ai precendenti annunci, in seguito all'accordo con il team Gresini Racing, che gestirà in pista le moto della Casa di Noale sino alla stagione 2018. "L'accordo consentirà ad Aprilia Racing di usufruire dell'importante contributo di Gresini Racing in termini di esperienza e conoscenza della classe MotoGp", si legge nel comunicato che specifica come l'accordo sia "valore quadriennale e pertanto Gresini Racing gestirà in pista le moto Aprilia, nella classe MotoGp, per quattro anni a partire dalla stagione 2015".

"Sono molto contento che Aprilia abbia individuato nella Gresini Racing il partner ideale per il proprio rientro in MotoGp", dichiara il patron della struttura Fausto Gresini. "Desidero perciò ringraziare il Gruppo Piaggio per avermi offerto un'opportunità irrinunciabile, quella di lavorare a stretto contatto con una Casa costruttrice così gloriosa; un marchio italiano che nel corso della propria storia è diventato sinonimo di passione per le competizioni, raggiungendo traguardi incredibili a livello mondiale". "L'accordo di collaborazione tra Gresini Racing e Aprilia, che si svilupperà su quattro anni - prosegue - apre un nuovo capitolo della nostra storia: in questo momento avverto una grande responsabilità, ma ancora più grandi sono le motivazioni e gli stimoli per far sì che questa nuova emozionante sfida tutta italiana proceda nel migliore dei modi". E conclude: "Il mondo dei Gran Premi è parte integrante del marchio Aprilia: poterlo rappresentare nella classe regina, la MotoGp, è per tutti noi un motivo di grande orgoglio. Un riconoscimento incredibile per il lavoro fatto in questi anni dalla Gresini Racing".

"Abbiamo deciso di debuttare con un anno di anticipo perché le competenze tecniche e agonistiche di Aprilia Racing sono di assoluta eccellenza" commenta il presidente e amministratore delegato del gruppo Piaggio, Roberto Colaninno. "Il percorso di crescita nella Superbike è stato, in questo senso, esemplare, dal debutto nel 2009 ai cinque titoli mondiali sinora vinti con la RSV4". Straordinario il track record di Aprilia nell'ultimo decennio: "Il gruppo Piaggio gestisce Aprilia dal 2005" ricorda Colaninno. "e in meno di dieci anni, Aprilia ha vinto 26 dei 52 titoli mondiali conquistati nella sua storia. A questi si aggiungono altri quattro titoli, il mondiale 250 di Marco Simoncelli con Gilera e tre mondiali vinti nella 125 dalla Derbi, che fa sempre parte del Gruppo Piaggio e ha portato a vincere il primo titolo mondiale un giovanissimo Marc Marquez". La casa di Noale, che nella sua storia vanta 102 titoli mondiali, ha collezionato 294 vittorie e 38 titoli iridati nel Motomondiale (19 costruttori e 19 piloti), 45 vittorie e 5 titoli mondiali nel WSBK (3 costruttori e 2 piloti) e 9 mondiali nelle discipline off-road. Su moto Aprilia hanno corso, vinto e si sono formati molti dei protagonisti del motociclismo sportivo degli ultimi decenni: Max Biaggi, Loris Capirossi, Valentino Rossi, Marco Melandri, Manuel Poggiali, Jorge Lorenzo e Casey Stoner. E anche Marc Marquez ha conquistato il suo primo titolo mondiale con una moto Derbi 125.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata