MotoGp,Valencia: trionfa Marquez, 13/a vittoria e record. Rossi vicecampione

Valencia (Spagna), 9 nov. (LaPresse) - Marc Marquez ha vinto il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale classe MotoGp. Lo spagnolo, già laureatosi campione del mondo, ha preceduto la Yamaha di Valentino Rossi, che conclude anche con il secondo posto nella classifica piloti. Il 'Dottore' era scattato dalla pole. Terzo lo spagnolo Dani Pedrosa su Honda, seguito dalle due Ducati di Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow. Ritiro per lo spagnolo Jorge Lorenzo su Yamaha, arrivato a Valencia ancora in corsa per il secondo posto e staccato, nella graduatoria finale, di 32 punti da Rossi. Marquez ottiene la 13/a vittoria stagionale superando così il primato di 12 raggiunto da Mike Doohan.


Rossi riabbraccia la pole dopo quattro anni ma è la Ducati di Andrea Iannone a passare al comando alla prima curva, Parte benissimo anche Marquez, che si piazza subito in terza posizione. Alla fine del primo giro, inizia a cadere qualche goccia di pioggia sul circuito di Valencia e la direzione gara espone la bandiera bianca che autorizza i protagonisti al cambio moto. I piloti rallentano e dietro il quarto posto di Pedrosa Crutchlow e Dovizioso si fanno strada ai danni di Lorenzo. Pedrosa suona la carica e stacca le due Ducati, che si vedono costrette a subire il ritorno di Lorenzo all'ottavo giro. Nel frattempo Rossi è incalzato dai giri record di Marquez alle sue spalle e i due arrivano ad agganciare Iannone in testa. Il campione del mondo malta il 'Dottore' e mette nel mirino l'abruzzese che, alla seconda curva, dopo ben 10 giri da solo al comando, è costretto a cedere la leadership. Iannone però non si dà per vinto e, ancora per un'ulteriore tornata, si tiene dietro Rossi e Pedrosa.


Quattro giri piú tardi si completa la rimonta di Lorenzo, che agguanta il quarto posto provvisorio ai danni dell'abruzzese. Iannone ancora protagonista quando in staccata, non calcola bene la frenata e arriva lungo, dovendosi riaccordare in settima posizione dietro i suoi compagni di marca. A metà gara, con Marquez saldamente al comando, ricomincia a piovere. Lorenzo e Iannone sono i primi a rientrare per il cambio moto, ma non piove a sufficienza e la mossa si dimostra troppo azzardata. A 5 giri dalla fine infatti il maiorchino rientra definitivamente per la seconda volta ai box e vede sfumare le speranze di secondo posto, mentre Marquez taglia il traguardo e corona una stagione trionfale. A completare la top ten, i due fratelli Espargaro su Yamaha, la Honda di Stefan Bradl, la Ducati di Michele Pirro e la Honda di Scott Redding.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata