MotoGp San Marino, dietrofront medici: Iannone potrebbe correre
Spetterà al pilota di Vasto l'ultima decisione

Contrariamente a quanto ipotizzato dai medici inizialmente, Andrea Iannone potrebbe correre il Gran Premio di San Marino. La frattura alla terza vertebra toracica riportata questa mattina dal pilota della Ducati, vittima di una brutta caduta durante la prima sessione di prove libere, non impedirebbe di correre al pilota di Vasto, a cui spetterà l'ultima decisione.

"Sicuramente è una notizia positiva, ma con una frattura della vertebra bisogna stare molto cauti - ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport il direttore sportivo della Ducati Paolo Ciabatti - La frattura è in una direzione che non interessa il midollo, secondo i medici è una questione di come riuscirà a dormire e come si sentirà domani. E' una decisione molto delicata, dobbiamo ancora parlarne con il pilota".

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata