MotoGp, Rossi: Lorenzo e Marquez hanno fatto un 'biscottone'

Valencia (Spagna), 8 nov. (LaPresse) - "L'avevo capito già da giovedì che Lorenzo e Marquez mi avrebbero fatto il biscottone. Sono triste, perchè non me lo meritavo ma è andata così". Lo ha detto Valentino Rossi ai microfoni di Sky Sport dopo il Gran Premio di Valencia che ha laureato Lorenzo campione del Mondo. "Abbiamo visto tutto quello che è successo: Marquez è stato il guardiaspalle di Lorenzo dal Gp di Australia. E' una cosa molto triste per il nostro sport - ha proseguito il pilota della Yamaha - Lorenzo dopo quello che ha detto in Malesia merita di essere trattato alla stregua di Marquez. Mi Sarebbe piaciuto giocarmela ad armi pari con lui, non credo debba essere molto contento per come ha vinto", ha aggiunto il pilota pesarese.

"E' stata una stagione bella, ci siamo costruiti la possibilità di lottare per il campionato fin dall'inizio. Sono stato sempre competitivo in gara, non ho mai sbagliato. Nella seconda parte di stagione Lorenzo è stato molto bravo - ha dichiarato ancora Rossi - ma fino a quando le cose sono andate normalmente ero in testa di 18 punti". Quindi parte l'affondo di Rossi: "Poi dal Gp di Australia è successo qualcosa di strano con un comportamento di Marquez che è stato imbarazzante e bruttissimo. Una cosa che non era mai successa prima. Già da lì ha iniziato a fare il guardiaspalla di Lorenzo e ho dovuto lottare con 2 piloti anche molto forti. L'unica cosa di cui sono contento è che tutti hanno visto oggi quale era il loro piano. Questo mi rende molto triste, il nostro sport ha fatto una figura bruttissima. Non capisco la Honda che permette a un suo pilota di far vincere una Yamaha e non far vincere l'altra Honda anzi quasi buttava fuori Pedrosa. Spero questo comportamento di Marquez gli si rivolti contro fra qualche tempo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata