MotoGp, Rossi: Gara sofferta, Lorenzo è un compagno stimolante
"Bella gara, con tanti sorpassi. Verso la metà ero secondo, ma la moto non era molto veloce" ha detto il Dottore

"Bella gara, con tanti sorpassi. Verso la metà ero secondo, ma la moto non era molto veloce. Marquez è andato via, siamo rimasti io e Iannone ma alla fine ho avuto problemi con le gomme. Lui ne aveva di più e mi ha battuto". Così Valentino Rossi, pilota della Yamaha, commenta ai microfoni di Sky la sua ultima gara stagionale a Valencia. E' stato l'ultimo Gran Premio con Jorge Lorenzo come compagno di squadra. "I nostri rapporti fuori dalla pista sono stati spesso difficili, ma averlo come compagno è stata una grande motivazione. Sportivamente parlando è bello avere un compango così forte, siamo migliorati tanto per stare davanti uno all'altro. In pista è stata una relazione molto costruttiva", ha ammesso Rossi. Tornando sulla gara e in ottica futura, Rossi ha detto: "Con Iannone è sempre un battaglia, ma anche senza il nostro duello iniziale non credo avremmo ripreso Lorenzo. A Valencia soffriamo sempre, la Honda andava molto forte. E' una cosa che ci aspettavamo e su questo dovremo lavorare tanto. Anche la Ducati negli ultimi giri ha sofferto meno di noi e su questo dobbiamo lavorare oltre ad avere una moto più veloce nel dritto. La nuova moto? Ancora non l'ho vista, speriamo ci sia...".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata