MotoGp, Marquez: Jerez pista difficile ma felice di correre in casa
Il pilota della Honda Hrc è carico in vista della prima gara spagnola di questa stagione del motomondiale

"Dopo tre Gran Premi intercontinentali sono felice di tornare in Spagna, perché correre in casa davanti ai miei tifosi è sempre speciale". Il pilota della Honda Hrc Marc Marquez è carico in vista della prima gara spagnola di questa stagione del motomondiale, in programma nel finesettimana a Jerez. "Naturalmente la nostra vittoria a Austin ha dato a tutta la squadra più fiducia e motivazione per continuare a lavorare duro e capire come migliorare ulteriormente la messa a punto della nostra moto - ha aggiunto il campione del mondo in carica - Anche se Jerez è uno dei circuiti più difficili da quel punto di vista. E' una pista 'vecchia scuola'. Molto corta, stretta, con punti di accelerazione pesanti e forti frenate. E' un circuito in cui i nostri avversari sono sempre molto veloci ma comunque credo che saremo in grado di fare bene se lavoreremo bene a partire dal venerdì mattina".

Ottimista anche il compagno di squadra Dani Pedrosa. "E' una pista che mi piace molto, ha un po' di tutto, da curve strette a veloci, cambi di direzione - ha sottolineato lo spagnolo - Spero di mantenere lo slancio di Austin e continuare a migliorare. Ora sappiamo di più sulla moto, su dove dobbiamo migliorare e quali cambiamenti fare per la messa a punti. Speriamo di avere un altro buon weekend davanti a tutti i nostri tifosi e al fan club", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata