MotoGp, Malagò: Rossi è il vincitore morale del Mondiale

Roma, 9 nov. (LaPresse) - "Valentino Rossi è il vincitore morale del mondiale senza togliere nulla all'impresa sportiva di Lorenzo che è un grande campione". Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, parlando a margine della Giunta Nazionale. "Abbiamo visto tutti cosa è successo - dice ancora l'atteggiamento di Marquez sarà stato anche giuridicamente ineccepibile ma ha dato un colpo gravissimo alla sua reputazione. Quella di un ragazzo di grande talento giovanissimo e dal grande futuro. Più che mai sono vicino a Valentino che era stato un po' un veggente ed apprezzo lo stile con il quale prima durante e dopo la gara ha affrontato la pressione ed il contesto".

Malagò annuncia poi che: "anche se non rientrerebbe tecnicamente nell'elenco dei premiati per questa stagione sportiva sarebbe bello trovare il modo di coinvolgere Rossi nel giorno in cui (il 15 dicembre, ndr) il premier Renzi consegnerà i Collari d'Oro". L'ultima battuta è sulla stampa spagnola che ha accusato Rossi di "non saper perdere": "Ho rispetto della stampa straniera ma non la capisco - dice - non so cosa Valentino potesse fare di più".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata