MotoGp, domenica al via mondiale con Gp Qatar. Rossi: Siamo pronti per la gara. Marquez: Non lotterò per vittoria

Losail (Qatar), 19 mar. (LaPresse) - "Credo che siamo pronti per la gara, siamo andati bene con le gomme morbide, anche sul passo". Valentino Rossi è ottimista nella conferenza stampa di presentazione del Mondiale per la classe MotoGp, che prenderà il via questo weekend in Qatar. "Mi sento in buona forma e sono contento del lavoro fatto ai box, abbiamo migliorato alcuni punti deboli per l'anno scorso - ha aggiunto il pilota della Yamaha - Sono soddisfatto dei miei test prestagionali, sono andato piuttosto veloce a Sepang e Phillip Island". Tante le novità in questa stagione, che incuriosiscono il 'Dottore'. "Sarà molto interessante comprendere fin dal primo weekend cosa potrà cambiare quest'anno - ha sottolineato - Le due Ducati potranno essere molto forti, più dell'anno scorso, soprattutto sul giro ma anche nel passo. La gara può essere diversa rispetto all'anno scorso, specialmente in partenza, sarà interessante comprendere il livello degli altri". A proposito del proprio futuro, Rossi ha chiarito che "voglio continuare, non è la mia ultima stagione - ha concluso - Però voglio sempre essere competitivo con i migliori e questo sarà importante per decidere riguardo il mio futuro".

MARQUEZ - "Non posso dire che vengo qui per combattere per la vittoria, ho perso due test". Il campione in carica di MotoGp Marc Marquez mantiene un profilo basso nella conferenza stampa di presentazione in vista della nuova stagione, che partirà dal Gran Premio del Qatar. "L'infortunio sarà probabilmente il problema maggiore, un mese e mezzo senza moto potrebbe rivelarsi una difficoltà in più - ha aggiunto il pilota della Honda Hrc - Devo verificare come va il piede, soprattutto nelle curve a destra".

PEDROSA - "Non vediamo l'ora che inizi la stagione, speriamo di partire in una buona forma". Così il pilota della Honda Dani Pedrosa nella conferenza stampa di presentazione del Mondiale di MotoGp, che prenderà il via questo weekend in Qatar. "Partire con una buona gara ovviamente è molto meglio ma il campionato è lungo, ci sono 18 gare, devi tirare fuori il meglio - ha aggiunto lo spagnolo - L'importante è cominciare bene. Il circuito del Qatar? Non è uno dei miei preferiti, ma ho fatto buone gare qui e non vedo l'ora di correre, speriamo di poter tirare fuori il meglio dal nostro assetto gara e fare un buon risultato".

CRUTCHLOW - "Sto cercando di comprendere la nuova moto, ma non è solo questo. Ho dovuto anche adattare il mio stile, ho corso con la stessa moto per tre anni e con lo stesso costruttore per cinque". Il nuovo pilota della Ducati Cal Crutchlow è entusiasta all'idea di guidare la sua nuova moto nel Gran Premio del Qatar, che apre la stagione di MotoGp. "Bisogna adattarsi anche alla velocità in curva che è diversa - ha aggiunto nella conferenza stampa di presentazione - C'è però spazio per migliorarsi, stiamo facendo dei progressi in tal senso". "Sono contento di essere qui in Qatar, finalmente correrò per la Ducati e non vedo l'ora di vedere come si svolgerà il weekend - ha spiegato il pilota britannico - Sarà una gara interessante, sono emozionato nello scoprire cosa dovremmo fare". C'è curiosità anche nel vedere come reagirà la moto dopo la decisione del team di Borgo Panigale di iscriversi alla classe Open. "Non so come andranno le cose, il team ha preso questa decisione - ha concluso Crutchlow - Ci dà la possibilità di sviluppare la nostra moto, è quello di cui abbiamo bisogno per capire in quali settori possiamo migliorare".

LORENZO - "E' importante salire almeno sul podio, iniziare fuori o avere un incidente vorrebbe dire avere più pressioni nella seconda o nella terza gara". Così il pilota della Yamaha Jorge Lorenzo nella conferenza stampa di presenazione del Mondiale di MotoGp ha tracciato l'obiettivo personale in vista del Gran Premio del Qatar di questo weekend. "In ogni caso non dovesse succedere dobbiamo subito pensare che il campionato del mondo è molto lungo - ha proseguito lo spagnolo - Ma ovviamente ci piacerebbe partire bene su questa pista".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata