MotoGp, delusione Rossi: E' un peccato, torno a casa a mani vuote
La delusione del Dottore: Potevo fare una bella gara

"E' stato un peccato, torniamo a casa a mani vuote". Così Valentino Rossi commenta ai microfoni di Sky Sport la caduta nel Gran Premio del Giappone e la fine delle speranze di titolo mondiale. "Dopo il buon weekend e la pole di ieri avevo un buon passo. Potevo fare una bella gara. Con Marquez sarebbe stato difficile ma come passo ero li", ha aggiunto il Dottore. Ripercorrendo la gara, Rossi ha detto: "In partenza mi hanno superato, poi Marc ha passato per primo Lorenzo che era più lento. Io ci ho messo un giro in più e per questo ho perso già quei 9 decimi. Poi purtropopo sono caduto, non me l'aspettavo".

E proprio sulla caduta, Rossi ha dichiarato: "Non mi sembrava di essere lungo, avevo un buon feeling con la moto ma evidentemente ho fatto un errore". Una stagione che ha visto Rossi protagonista a fasi alterne. "Sono stato veloce in quasi tutti i weekend, ma ho fatto degli errori. La rottura del motore al Mugello poi ha pesato molto. Non siamo mai stati veramente in lotta per il campionato, ora ci sono tre gare e c'è da lottare per il secondo posto con Lorenzo. Speriamo di fare bene", ha concluso amaro Rossi.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata