MotoGp, Crutchlow domina prima giornata libere in Spagna. Cade Marquez
Ha preceduto di appena 0.028 millesimi la Honda ufficiale di Dani Pedrosa. Terzo il francese Johan Zarco

Prosegue il momento magico di Cal Crutchlow. Il pilota britannico della LCR Honda è stato il più veloce di tutti nella prima giornata prove libere del Gran Premio di Spagna, valido per il Mondiale MotoGP a Jerez de la Frontera. Il vincitore del Gran Premio di Argentina ha fatto segnare il miglior tempo nella sessione pomeridiana in  1.38.614, ma i suoi primi più immediati inseguitori si sono tenuti a meno di un decimo. Da segnalare come i primi quindici piloti siano racchiusi tutti in un secondo, a conferma del grande equilibrio che regna in pista. Crutchlow ha preceduto di appena 0.028 millesimi la Honda ufficiale di Dani Pedrosa. Terzo il francese Johan Zarco su Yamaha Tech 3, a 0.091. Buon quarto posto di Andrea Iannone, su Suzuki, staccato di 0.095. "Sono contento, abbiamo lavorato bene e la moto l'abbiamo migliorata. Spero abbiamo ancora margini per diventare più veloci, credo sia la chiava della gara", ha commentato.

I grandi favoriti per la vittoria finale, lo spagnolo Marc Marquez e Andrea Dovizioso non sono andati oltre il quinto e sesto tempo. Il campione del Mondo in carica è anche caduto con la sua Honda nel finale della sessione pomeridiana, per fortuna senza grosse conseguenze, chiudendo a 0.249 da Crutchlow. "La caduta è stato un mio errore, ho staccato troppo tardi", ha commentato Marquez. Dovizioso in sella alla sua Ducati, invece, ha chiuso al comando la sessione mattutina mentre al pomeriggio è scivolato a 0.454 dal britannico della Honda. Dovizioso ha comunque preceduto il compagno di squadra, Jorge Lorenzo, settimo a 0.462. Soltanto nono posto per Valentino Rossi su Yamaha, a 0.634 da Crutchlow. Chiude la top ten Maverick Vinales, sull'altra Yamaha. Il pilota iberico è già sotto pressione in vista delle terze libere di domani, perchè se dovesse scivolare fuori dai primi dieci dovrebbe poi passare attraverso le Q1 per giocarsi poi la pole.

In Moto2, lo spagnolo Alex Marquez su Kalex è stato il più veloce con il tempo 1.42.537. Il fratellino di Marc Marquez punta ala vittoria a Jerez per avvicinarsi al leader del Mondiale Francesco Bagnaia. Oggi il pilota spagnolo ha preceduto l'italiano Lorenzo Mandassarri di 0.294. Terzo Sam Lowes a 0.299. Seguono gli altri due italiano Romani Fenati a 0.428 e Bagnaia a 0.431. Ottavo Mattia Pasini a 0.571. In Moto3, infine, è stato l'italiano Niccolò Antonelli su Honda  l'unico pilota a scendere sotto il minuto e 47 secondi girando in 1.46.630 nella seconda sessione. Lo spagnolo ha staccato di 0.444 il connazionale e leader del campionato Jorge Martin (Del Conca Gresini Moto3). Terzo Enea Bastianini (Leopard Racing) a 0.535. Quarto Fabio Di Giannantonio (Del Conca Gresini Moto3), che era stato il più veloce al mattino.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata